Quello del rinnovo di Gigio Donnarumma è diventato un caso spinoso, che, secondo quanto emerso nelle ultime settimane, potrebbe diventare anche un problema per...

Quello del rinnovo di Gigio Donnarumma è diventato un caso spinoso, che, secondo quanto emerso nelle ultime settimane, potrebbe diventare anche un problema per il Milan.

La vicenda è nota: il Milan ha offerto una prima proposta di rinnovo al suo giovane portiere, proposta non accettata da Donnarumma e dal suo procuratore Mino Raiola perché ritenuta troppo bassa.

Da quel momento, poi, sono cominciate a circolare le voci sul futuro di Gigio, con Raiola pronto a dichiarare l’interesse di tanti club verso il numero uno rossonero.

E, nei giorni scorsi, qualcuno aveva anche ventilato la clamorosa ipotesi di un anno di tribuna nel caso in cui Donnarumma non avesse accettato di rinnovare il contratto alle cifre proposte dal Milan. Ma, nelle ultime ore, è emersa una nuova offerta, che potrebbe cambiare le carte in tavola.

Il Milan, infatti, avvicinandosi alla richieste di Donnarumma, avrebbe messo sul piatto 5 milioni di euro a stagione, una cifra mai vista per un ragazzo di questa età (almeno in Italia).

Nell’incontro di oggi a Montecarlo tra Donnarumma, Raiola, Fassone e Mirabelli, sarebbe stata avanzata anche la proposta di una clausola rescissoria, in caso di offerte clamorose.

La cifra? 100 milioni di euro. Nei prossimi giorni Donnarumma e Raiola valuteranno la proposta del Milan e vedranno, se, eventualmente, rilanciare. La partita è aperta, ora bisogna solo vedere se si concluderà davvero in tempi brevi.