Mazzarri non ha preso molto bene il pareggio del Toro a Udine Mazzarri non ha preso molto bene il pareggio del Toro a Udine
Una delle tre partite del pomeriggio di Serie A – in un weekend che sarà sempre più spezzettato da qui in poi – è... Mazzarri non ha preso molto bene il pareggio del Toro a Udine

Una delle tre partite del pomeriggio di Serie A – in un weekend che sarà sempre più spezzettato da qui in poi – è stata quella della Dacia Arena di Udine, dove i bianconeri e il Torino hanno pareggiato per 1-1.

Ad aprire le marcature è stato il gol di Rodrigo De Paul, mentre poi gli ospiti hanno pareggiato i conti con la bella rete segnata da Soualiho Meite.

Ma il Torino ha protestato parecchio per un gol annullato a Berenguer, e sia Petrachi che Mazzarri non hanno mancato di far sentire le loro lamentele.

Il primo a parlare è stato il DS del Torino: “A me piacerebbe parlare della partita, ma non si può se parti con un gol annullato che ci penalizza. Io vorrei capire cosa bisogna fare: il pallone stava entrando in porta, per quale motivo l’arbitro fischia? L’azione si sarebbe potuta rivedere al VAR subito dopo, perché annullare un gol del genere? Sempre a noi, mi metto a ridere per non piangere. Io sono pro-VAR, ma se non viene utilizzata la tecnologia non so più cosa pensare”.

E poi, è arrivato ai microfoni anche Walter Mazzarri, che non ha usato molti giri di parole per protestare su quanto successo, e per l’andamento generale della partita.

La dirigenza parla di arbitri, io parlo solo di calcio. Abbiamo dominato in lungo e in largo, avremmo meritato di stravincere su un campo di patate. Potevamo fare 3-4 gol. Per come abbiamo giocato, meriteremmo 3-4 punti in più in classifica, abbiamo giocato sempre bene, tranne il primo tempo con l’Inter. Oggi abbiamo fatto quasi l’80% di possesso palla, poi avete visto Zaza con Belotti, quindi siete tutti contenti. Mi dispiace solo per Iago Falque. Con i ragazzi che sono con me dal 6 luglio si vedono determinati concetti, per quelli arrivati più tardi c’è bisogno di un po’ di tempo per oliare certi meccanismi“.

Parole dure, che faranno sicuramente discutere.