Maxi Lopez torna a parlare di Mauro Icardi (e della Nazionale) Maxi Lopez torna a parlare di Mauro Icardi (e della Nazionale)
In questi ultimi giorni, la storia di Maxi Lopez e Mauro Icardi è tornata prepotentemente alla ribalta. Su Instagram, infatti, era comparsa una foto... Maxi Lopez torna a parlare di Mauro Icardi (e della Nazionale)

In questi ultimi giorni, la storia di Maxi Lopez e Mauro Icardi è tornata prepotentemente alla ribalta.

Su Instagram, infatti, era comparsa una foto di Maxi Lopez insieme a Leo Messi e Javier Mascherano, con un commento eloquente: “continua ad ammirarli da Instagram“.

Sembrava una provocazione chiarissima dell’attaccante argentino verso Mauro Icardi, con riferimento alla mancata convocazione del capitano dell’Inter in Nazionale, ma in realtà poi lo stesso Maxi Lopez ha spiegato che si era trattato di un “colpo basso” da parte della sua ex moglie Wanda Nara.

Infatti, Maxi ha spiegato di non avere un account Instagram personale, e che quella foto l’aveva scattata lui e mandata a Wanda per farla vedere ai suoi figli, che amano appunto Messi e Mascherano.




E invece, quella foto si è ritorta contro, pubblicata da Wanda sull’account (ufficiale, fake o no, non si è capito) di Maxi Lopez per far credere che l’attaccante del Torino stesse prendendo in giro Icardi.

Oggi, però, Maxi Lopez è tornato a parlare: in un’intervista al portale argentino TycSports ha infatti spiegato la sua posizione, e soprattutto ha dato la sua opinione sul perché Icardi non viene convocato nella nazionale albiceleste.

C’è un motivo diverso per cui Icardi non fa parte dell’Albiceleste. Il mondo del calcio è geloso quando un giocatore ha una certa esposizione mediatica fuori dal campo. Il pallone ha delle regole e, quando uno sbaglia, paga. Nella vita è lo stesso”.

Insomma, secondo Maxi Lopez non ci sarebbe nessun veto da parte dei senatori dello spogliatoio argentino.

Poi, l’attaccante del Torino continua, dicendo che, fosse per lui, la situazione si potrebbe risolvere anche con una chiacchierata, da uomini veri.

Mi piacerebbe farmi una chiacchierata in privato con Mauro Icardi. Ma non ne ho avuto la possibilità perché hanno messo i bambini in mezzo“.

E, infine, una bordata. Che sembra innocente, ma forse nasconde sotto sotto una stoccata all’autobiografia di Icardi…

Mi hanno offerto di scrivere un libro diverse volte. Ma immaginate solo se dovessi raccontare tutto quello che mi è successo. Preferisco tenerlo per me. I libri li devono scrivere i campioni. I campioni della verità“.

Related Posts