Negli ultimi tempi, l’allenatore del Napoli Maurizio Sarri ci ha abituato a interviste e polemiche spesso molto accese. Il tecnico degli azzurri, infatti, ha...

Negli ultimi tempi, l’allenatore del Napoli Maurizio Sarri ci ha abituato a interviste e polemiche spesso molto accese.

Il tecnico degli azzurri, infatti, ha recentemente criticato alcune scelte della Lega riguardo il calendario, o messo in luce altri particolari che non incontravano il suo gradimento, sempre nel suo stile: senza peli sulla lingua e senza troppi giri di parole.

Oggi, nella conferenza stampa che precede l’impegno di Europa League contro il Lipsia, Sarri ha dato ancora una volta materiale ai giornali.

L’obiettivo della polemica, stavolta, è la manifestazione stessa, che Sarri definisce “folle” in termini di calendario e orari.

Così ha parlato Sarri in conferenza stampa pochi minuti fa:

E’ una manifestazione al limite della follia, con tutto il fascino dell’Europa. Giochiamo alle 21.05 di giovedì sera, rientriamo in campo dopo 60 ore. La Lega non ci aiuta, il Lipsia ha giocato prima e poi giocherà lunedì, come stress è al limite della follia ma è la seconda competizione europea ed ha sempre fascino. Ci può portare dello stress a lungo periodo ma ora guardiamo solo a domani sera“.

Sarri ha poi parlato anche dell’incidenza delle coppe sulla corsa scudetto, con la Juventus che dopo il pareggio di ieri rischia di vedere la sua corsa in Champions terminare già a marzo.

Non lo so, dipende da quando andranno avanti. E’ un problema della Juve, per noi può pesare, ma se recuperiamo tanti giocatori può essere un’opportunità“.

Seguici anche su Instagram: instagram.com/delinquenti_del_pallone