Marocco, fantasia al potere Marocco, fantasia al potere
Sono passati vent’anni dall’ultima partecipazione dei Leoni dell’Atlante ad un Mondiale. La Nazionale marocchina ritorna nella massima competizione calcistica per nazioni dopo l’ultima volta, datata... Marocco, fantasia al potere

Sono passati vent’anni dall’ultima partecipazione dei Leoni dell’Atlante ad un Mondiale.

La Nazionale marocchina ritorna nella massima competizione calcistica per nazioni dopo l’ultima volta, datata addirittura 1998. Come in tutto il Nord Africa la passione per il calcio in Marocco è fortissima.
Le partite della Nazionale sono seguite in blocco dai trentatré milioni di abitanti di questo splendido Paese.

L’attesa è spasmodica, tra le vie di Rabat e nei caffè di Casablanca non si parla praticamente d’altro. Il Marocco nel 1986 riuscì a raggiungere gli Ottavi di Finale nel Mondiale messicano: questo risultato resta ad oggi il migliore della propria storia. Inoltre proprio in quell’occasione diventò la prima squadra africana e araba ad aver superato il primo turno in un Mondiale.

Dopo l’infelice parentesi americana del ‘94 dove i marocchini rimediarono tre sconfitte in altrettante partite, nel 1998 in Francia sfiorarono la seconda storica qualificazione agli Ottavi. Dopo aver pareggiato due a due la partita d’esordio contro la Norvegia, con un gol strepitoso di Mustapha Hadji, i magrebini furono sconfitti tre a zero dal Brasile, ma surclassarono a loro volta per tre a zero la mal capitata Scozia nell’ultima gara del girone.

Nonostante i quattro punti ottenuti, non riuscirono a passare il turno perché la Norvegia nei minuti finali della sfida con il Brasile, riuscì con due reti a ribaltare il risultato e a qualificarsi in virtù del punto in più in classifica proprio ai danni del Marocco. Ciò suscitò molte polemiche, data l’evidente arrendevolezza dei verdeoro nei minuti conclusivi della partita.

Mustapha Hadji che all’epoca giocava nel Deportivo La Coruna, quell’anno vinse il pallone d’oro africano. Il Marocco dopo di allora è quasi sparito dai radar internazionali calcistici, fino alla squadra odierna, allenata dal francese Hervé Renard.

Ecco i 23 giocatori scelti per la spedizione russa dal CT transalpino:

Portieri: Monir El Kajoui (Numancia), Yassine Bounou (Girona), Ahmed Tagnaouti (Irt).

Difensori: Nabil Dirar (Fenerbahçe), Maoruane Da Costa (Istanbul Basaksehir), Ghanem Saiss
(Wolverhampton), Hamza Mendyl (Lille), Sofiane Amrabet (Feyenoord), Mehdi Benatia (Juventus), Achraf Hakimi (Real Madrid), Badr Banoun (Raja Casablanca).

Centrocampisti: Karim El Ahmadi (Feyenoord), Youssef Bennasser (Caen), M’Bark Boussoufa (Al Jazira), Younes Belhanda (Galatasaray), Fayçal Fajr (Getafe), Amine Harit (Schalke 04), Noureddine Amrabat (Leganes), Hakim Ziyech (Ajax).

Attaccanti: Ayoub El Kaabi (Renaissance Berkane), Khalid Boutaib (Malatyaspor), Aziz Bouhaddouz (St Pauli), Mehdi Carcela Gonzalez (Standard Liegi).

Inseriti nel Girone B, i marocchini se la vedranno contro Iran, Spagna e Portogallo.

La squadra a disposizione del tecnico francese, soprattutto per quel che riguarda il reparto di centrocampo, è una rosa di grande qualità e fantasia. Basti pensare ai vari Boussoufa, Belhanda e soprattutto Ziyech, tutti dotati di una tecnica di base di altissimo livello e nelle ultime gare tutti schierati contemporaneamente in campo.

Negli spazi stretti questa è una squadra che ha fatto e potrà far divertire il pubblico dal palato fine. Bisognerà vedere se riuscirà a trovare un equilibrio tale da permettergli di giocare con tutte queste mezze punte e trequartisti nello stesso momento, soprattutto contro due super potenze come Spagna e Portogallo.

Resta una squadra da seguire con grande attenzione ed interesse, potrebbe rivelarsi una sorpresa. Se il forte vento del Maghreb dovesse riuscire a soffiare intensamente fino in Russia, potremmo
ritrovarci davanti agli occhi un vero e proprio diamante.

Raffaello Lapadula
Twitter @Raflapo

Related Posts

Russia 2018 ai raggi X: Marocco-Iran e Germania-Messico

2018-06-18 14:37:17
delinquentidelpallone

18

Russia 2018 ai raggi X: come giocherà il Marocco

2018-06-10 09:52:16
delinquentidelpallone

18

In fin dei conti il calcio è fantasia

2015-06-14 18:07:32
delinquentidelpallone

18

L’Empoli non meritava di finire così

2019-05-26 22:08:53
delinquentidelpallone

8

Le parole di Paratici su Guardiola prima di Samp-Juve

2019-05-26 16:30:24
delinquentidelpallone

8

Luan Capanni ha esordito in Serie A con il botto

2019-05-26 15:27:12
delinquentidelpallone

8

La notte più lunga di Firenze

2019-05-26 11:13:28
delinquentidelpallone

8