Mario Balotelli, ancora Mario Balotelli, ancora
Le illusioni sanno fare male, soprattutto quando sono ricorrenti. Mario Balotelli, e tutti quelli che hanno creduto in lui almeno una volta, lo sanno... Mario Balotelli, ancora

Le illusioni sanno fare male, soprattutto quando sono ricorrenti.

Mario Balotelli, e tutti quelli che hanno creduto in lui almeno una volta, lo sanno bene. Credere che sia finalmente arrivato il momento della riscossa, pensare che a breve le cose torneranno a posto, sognare un futuro diverso: è successo tante volte, a Mario, negli ultimi anni, e adesso a quanto pare siamo di nuovo qui.

Dopo domenica scorsa, sembra che tutto sia pronto per l’ennesima resurrezione di Mario Balotelli, come se fosse tutto un film già visto, ma un film in cui, ogni volta, speri che le cose vadano nel verso giusto.

Sembra un po’ come in Bandersnatch, il film interattivo prodotto da Netflix qualche mese fa.

Una storia che ritorna, in eterno, in cui basta sbagliare una scelta e ci si ritrova al punto di partenza, con un pugno di mosche in mano: a Mario Balotelli tutto ciò è già successo più di una volta.

Alzi la mano chi non si era illuso che dopo le buone stagioni con la maglia del Nizza Balotelli potesse tornare ad essere il centravanti titolare della Nazionale italiana. E, invece, quest’estate siamo tornati al punto di partenza, con il litigio con Vieira e la separazione dal Nizza.

Adesso, Marsiglia.

6 partite, 4 gol, uno più bello dell’altro. Negli occhi, l’ennesima illusione, l’ennesima speranza di rinascita, nella quale purtroppo, da inguaribili romantici, è impossibile non cascare.

Stavolta sembra anche esserci qualcosa di nuovo, di diverso. Il sorriso stampato negli occhi e sul volto di Mario, domenica sera, quando sorprendendo tutti si è fatto dare il suo smartphone e ha pubblicato in diretta su Instagram un video pieno di gioia, che ha fatto il giro del mondo.

Lo sappiamo, non ci sono certezze, da qui a due mesi può succedere di tutto, e magari a maggio saremo qui a parlare del divorzio tra Super Mario e Rudi Garcia, o di chissà cosa.

Ma ormai abbiamo appureto che è impossibile, con questo ragazzo, non salire sulle montagne russe. Perlomeno, proviamo a goderci il bello, quando c’è, no?

Valerio Nicastro
twitter: @valerionicastro

Related Posts