Non dovrebbe essere una notizia, ma in realtà è una notizia. Manuel Neuer, il portiere del Bayern Monaco, quello che fino a qualche tempo...

Non dovrebbe essere una notizia, ma in realtà è una notizia.

Manuel Neuer, il portiere del Bayern Monaco, quello che fino a qualche tempo fa – probabilmente prima dei problemi fisici che hanno poi cominciato ad attanagliarlo – era considerato uno dei migliori numeri uno del mondo, forse il migliore in assoluto, ha fatto una parata.

Imitando Carlo Verdone in Un sacco bello, potreste esclamare: “in che senso?“.

Già, perché per come si era messa la stagione, e per come si erano messe le ultime partite del Bayern Monaco, la parata di Neuer è davvero una notizia.

Il dato statistico era quasi preoccupante: prima che, ieri sera, Neuer parasse il primo tiro della partita contro il Borussia Dortmund, effettuato da Marco Reus, gli ultimi 8 tiri in porta subiti dal Bayern Monaco erano stati 8 gol.

8 tiri, 8 gol, in quattro partite e mezza. In pratica, tirare verso la porta di Neuer significava segnare, semplicemente.

Neuer ha messo fine al suo digiuno di parate durato 438 minuti, ma non è servito a molto. Il Bayern Monaco, infatti, è stato superato per 3-2 dal Borussia Dortmund dopo essere andato due volte in vantaggio con il solito Lewandowski, e ora i bavaresi si trovano addirittura al terzo posto, scavalcati dal Borussia Moenchengladbach e staccati di sette lunghezze dai gialloneri che guidano il campionato.