Quello del contrasto cromatico tra le maglie delle squadre in campo è un problema che ci tocca molto da vicino e al quale siamo...

Quello del contrasto cromatico tra le maglie delle squadre in campo è un problema che ci tocca molto da vicino e al quale siamo particolarmente sensibili. Vedere una partita con due squadre che hanno delle maglie che si confondono tra loro è un’esperienza terribile che non augureremmo nemmeno al nostro peggior nemico.

Vi ricordate, per esempio, quanto successe nel derby di Milano di qualche settimana fa? Entrambe le divise delle due milanesi avevano il nero come colore predominante, e l’arbitro non ritenne di dover far indossare a una delle due squadre la seconda divisa: gli spettatori non ci capirono nulla, e in molti si infuriarono parecchio, visto che la partita risultò molto complicata da seguire.

Oggi, in Atalanta-Udinese, si è rischiato di assistere a un nuovo caso di orrore cromatico, per fortuna evitato dall’arbitro Maresca e dai magazzinieri dell’Udinese grazie ad un espediente quantomeno originale.

La maglia dell’Udinese, infatti, conteneva un po’ troppo nero e rischiava di confondersi facilmente con la prima divisa dell’Atalanta.

Niente paura: con un po’ di inventiva e un pizzico di nastro adesivo il problema è presto risolto. Il nastro viene usato per coprire il nero in eccesso e restituire un po’ di bianco in più…

Risultato forse non stilisticamente perfetto, ma che perlomeno aiuta a evitare la troppa confusione in campo. Forse avrebbero potuto suggerire qualcosa del genere a chi ha fatto disputare il derby di Milano in quelle condizioni…