Il campionato di Serie B è vicino alla sua conclusione, almeno per quanto riguarda la regular season. Per il primo posto diretto che assegna...

Il campionato di Serie B è vicino alla sua conclusione, almeno per quanto riguarda la regular season.

Per il primo posto diretto che assegna la promozione in Serie A non dovrebbero ormai esserci più dubbi, visto soprattutto lo strepitoso stato di forma della capolista: all’Empoli – tifosi toscani, potete fare gli scongiuri – manca davvero poco per tornare nella massima serie dopo un anno di purgatorio.

Merito anche del cambio di marcia arrivato con l’avvicendamento in panchina tra Vivarini e Andreazzoli, con l’ex allenatore della Roma che ha dato una nuova identità e nuovo entusiasmo ai toscani.

L’Empoli è diventata oggi una vera e propria macchina da gol (con 75 gol segnati è per distacco il primo attacco della cadetteria) e i primi due marcatori del campionato sono proprio la coppia gol dei toscani, quella composta da Ciccio Caputo e Alfredo Donnarumma, autori rispettivamente di 23 e 18 segnature.

Ma l’Empoli sta mettendo in mostra anche un gioco spumeggiante e divertente, e sta valorizzando un giovane talento impressionante come il classe 1994 sloveno Miha Zajc, salito di colpi in queste ultime giornate.

Proprio il gol segnato sabato da Zajc contro la Pro Vercelli è stato un piccolo capolavoro di squadra dei ragazzi di Andreazzoli.

Il gol di Zajc contro la Pro Vercelli

Stavolta sono “solo” 2⃣4⃣ i passaggi per arrivare al gol: da Gabriel a Zajc, passando per tutta la squadra, ecco la seconda rete azzurra con la Pro Vercelli.

Gepostet von Empoli Fc Official am Montag, 16. April 2018

Come fatto notare dal canale ufficiale dell’Empoli, sono 24 i tocchi che portano al gol dello sloveno, con tutta la squadra, portiere compreso, che tocca il pallone prima che questo finisca in porta.

Un’azione che siamo stati abituati a vedere, in questa stagione, eseguita da poche squadre, come ad esempio il Manchester City di Pep Guardiola o il Napoli di Maurizio Sarri.

Ma, a quanto pare, il bel calcio si può fare anche in Serie B.