L’ultimo capolavoro di quei fenomeni del Pordenone L’ultimo capolavoro di quei fenomeni del Pordenone
Nel corso della stagione 2017-18, un po’ a sorpresa, abbiamo imparato a conoscere i ragazzi del Pordenone, e soprattutto il team che si occupa... L’ultimo capolavoro di quei fenomeni del Pordenone

Nel corso della stagione 2017-18, un po’ a sorpresa, abbiamo imparato a conoscere i ragazzi del Pordenone, e soprattutto il team che si occupa della gestione dei canali social della squadra friulana.

In particolare, durante l’incrocio di Coppa Italia tra Pordenone e Inter, per alcuni giorni non si parlò d’altro che delle folli trovate dell’account Twitter del Pordenone, che tra una presa per i fondelli e l’altra catalizzò l’attenzione e, forse, raccolse anche il tifo di parecchi spettatori neutrali.

Quel turno di Coppa Italia si concluse con il passaggio del turno dell’Inter, solo dopo i calci di rigore, ma consegnò alla storia la genialità del team social del Pordenone.

Che, oggi, è tornato alla carica con un’altra trovata piuttosto bizzarra.

Nella giornata di ieri, infatti, è stato annunciato l’esonero (sì, hanno scritto proprio così) dello stemma della squadra, con tanto di comunicato sul sito.

“Il Pordenone Calcio comunica che l’attuale stemma ufficiale non proseguirà la propria esperienza neroverde nella stagione 2018/2019.

Il presidente Mauro Lovisa e l’intera società ringraziano lo stemma per i 13 anni (dal 2005, con successivo restyling nel 2014) di proficua collaborazione ed alta fedeltà, augurandogli le migliori fortune per il trasferimento nella sua nuova casa: il Museo Neroverde (area bar del centro sportivo De Marchi). Si impegnano altresì a fargli quotidianamente visita.”

Da quel momento, l’account Twitter è stato popolato da una serie di contenuti abbastanza curiosi e particolari, come questo in cui lo stemma è praticamente sparito.

Poi, il sondaggio di oggi, a metà tra il serio e il faceto: i 6 possibili loghi del Pordenone sono ispirati a sei diverse squadre italiane – Roma, Inter, Milan, Napoli, Sampdoria e Juventus – e viene chiesto agli utenti di votare il loro preferito.

Probabilmente questa è solo parte della strategia complessiva, e il vero logo non sarà uno di questi ma uno totalmente nuovo.

Noi, nel dubbio, restiamo sintonizzati.