Nell’ultima giornata del calciomercato -che sia invernale o estivo poco importa- di solito si perde ogni freno inibitorio e le trattative ci regalano storie...

Nell’ultima giornata del calciomercato -che sia invernale o estivo poco importa- di solito si perde ogni freno inibitorio e le trattative ci regalano storie al limite dell’inverosimile. E anche oggi, come ogni 31 gennaio che si rispetti, abbiamo già un paio di storie assolutamente incredibili da raccontare. Per adesso, però, questa le batte tutte, e ha a che fare con l’Inter e con la cessione di Andrea Ranocchia.

Ranocchia, infatti, è stato ufficialmente ceduto nella giornata di oggi all’Hull City, in Premier League. Ma numericamente, Stefano Pioli non aveva poi così tante alternative in difesa, e aveva probabilmente bisogno di qualcuno che potesse riempire la casella lasciata libera proprio da Ranocchia. Nessun problema.

L’Inter, infatti, poco fa ha diramato questa nota: “F.C. Internazionale comunica di aver raggiunto un accordo con il Jiangsu Suning per l’arrivo a titolo temporaneo di Trent Lucas Sainsbury. Il difensore australiano classe 1992 si trasferisce in nerazzurro fino al 30 giugno 2017“.

Un arrivo a sorpresa, di un difensore australiano preso dalla squadra cinese che con l’Inter condivide il proprietario. In carriera ha vestito le maglie di Central Coast Mariners, Zwolle e appunto Jiangsu Suning, prima di finire, oggi, all’Inter. Ma, forse, c’è qualcos’altro sotto. Infatti, in Cina, hanno appena approvato le nuove regole sui trasferimenti di stranieri, e mandando un difensore australiano all’estero, per il Jiangsu Suning si libera un posto, utile per portare in Cina qualche nome di richiamo…

Dite che l’ipotesi è giusta?