L’ultima squadra sudamericana a vincere il Mondiale per Club L’ultima squadra sudamericana a vincere il Mondiale per Club
Oggi il Bayern Monaco si è laureato campione del mondo, conquistando il trofeo che, da qualche anno, porta il nome di Mondiale per Club.... L’ultima squadra sudamericana a vincere il Mondiale per Club

Oggi il Bayern Monaco si è laureato campione del mondo, conquistando il trofeo che, da qualche anno, porta il nome di Mondiale per Club.

Il torneo che ha soppiantato la vecchia Coppa Intercontinentale mette di fronte i campioni delle varie coppe continentali, e da molti anni vede ormai un dominio da parte dei club europei, che si stanno rivelando troppo più forti per quelli del resto del mondo.

La vittoria dei bavaresi ha prolungato una striscia che dura ormai dal 2013, quando a trionfare fu ancora la squadra tedesca. Dopo quell’anno, a trionfare sono state sempre le squadre europee (4 volte il Real Madrid, una a testa Barcellona e Liverpool).

Per trovare una squadra non europea – e nello specifico sudamericana – vincente nel torneo bisogna quindi tornare indietro al 2012, quando il Corinthians di Tite sconfisse il Chelsea di Rafa Benitez, 1-0 in finale grazie al gol dell’attaccante peruviano Paolo Guerrero arrivato a venti minuti dalla fine del match.

Queste le formazioni di quella sfida, giocata a Yokohama il 16 dicembre del 2012:

CORINTHIANS: Cassio; Alessandro, Chicao, Paulo André, Fabio Santos; Raif, Paulinho; Emerson (91′ Wallace), Danilo, Jorge Enrique; Guerrero (87′ Martinez). All. Tite

CHELSEA: Cech; Ivanovic (83′ Azpilicueta), Cahill, David Luiz, Cole; Ramirez, Lampard; Moses (73′ Oscar), Mata (87′ Marin), Hazard; Torres. All. Benitez

MARCATORE: 69′ Guerrero