Se ci conoscete da un po’ di tempo ormai avrete capito che non seguiamo solamente i campionati principali, per i quali comunque abbiamo un...

Se ci conoscete da un po’ di tempo ormai avrete capito che non seguiamo solamente i campionati principali, per i quali comunque abbiamo un occhio di riguardo, ma ci piace andare alla ricerca di notizie provenienti da campionati sconosciuti, dei quali a volte si ignora persino l’esistenza.

Così oggi ci siamo imbattuti in un fatto stranissimo proveniente dal campionato delle Isole Comore.

Per chi non lo sapesse, le Comore sono uno stato insulare dell’Africa Orientale, localizzate nell’Oceano Indiano tra Madagascar e Mozambico.

Terminata la parentesi didattica andiamo immediatamente a vedere cosa è successo.

Ebbene, anche nelle Isole Comore si disputa, dal 1970, un campionato di calcio che è arrivato all’ultima giornata e vede la partecipazione di ben 12 squadre.

Prima dell’ultimo turno la classifica era questa.

Come potete vedere ci sono due squadre in testa a pari punti: l’US Zilimadjou e il Volcan Club, che hanno tra l’altro la medesima differenza reti.

Il regolamento del campionato prevede che in caso di arrivo a pari punti si vada a vedere la differenza reti per assegnare il titolo e, solo in un secondo momento, gli scontri diretti. Ecco perchè l’ultima giornata aveva un’importanza capitale: non contava solo vincere ma anche farlo con uno scarto di gol quanto più largo possibile.

Così in effetti è stato visto che l’ultima giornata ha fatto registrare, nelle partite delle prime due squadre coinvolte per la lotta al titolo, risultati assolutamente scandalosi.

J22 D1 #Ngazidja 2017 : franchement vous devrez arrêter de jouer au foot, HONTEUX !!! Des matchs qui durent plus de 2h…

Gepostet von Sports Comores am Mittwoch, 1. November 2017

Il Volcan Club stava vincendo in casa 21-0 mentre l’US Zilimadjou vinceva in trasferta 18-1 prima che entrambe le partite venissero sospese per i sospetti di combine che ormai erano divenuti certezza.

Subito dopo questi fatti il Ministero dello Sport ha diramato una circolare dove spiega la decisione di sospendere con effetto immediato la Federazione calcistica delle Comore e avviare un’indagine volta a far luce su quanto avvenuto durante l’ultimo turno.

Che dire, se non avevate mai sentito parlare di calcio nelle Comore non è certo questo il migliore dei modi per fare pubblicità ad un campionato sconosciuto, ma i fatti purtroppo sono questi ed erano troppo clamorosi per essere ignorati.