L’ultima follia del Manchester City L’ultima follia del Manchester City
Alle follie del calcio siamo ormai abituati, ma di tanto in tanto sbuca fuori qualcosa che sembra spostare di qualche metro più in là... L’ultima follia del Manchester City

Alle follie del calcio siamo ormai abituati, ma di tanto in tanto sbuca fuori qualcosa che sembra spostare di qualche metro più in là la linea di confine tra realtà e fantasia, tra quello che è giusto e quello che è assurdo. A volte, forse, solo il tempo potrà invece dire se questa sarà stata una follia oppure semplicemente un investimento oculato e destinato a dare i suoi frutti.

Secondo quanto riportato in giornata dai media inglesi, infatti, il Manchester City sarebbe pronto a sborsare una cifra record per un acquisto di mercato, ma non si tratterebbe di un acquisto caro agli sceicchi o di un trasferimento milionario riguardante un campione già affermato. Che già lì, in effetti, non si sa mai se sia un buon affare o un bel pacco. Ma questa le supera tutte.

Il City ha infatti comprato il difensore Finley Burns dal Southend United, club che milita in League One, per una cifra vicina ai 200.000 euro, che potrebbe salire fino a 300.000 euro con bonus e premi. E dove sta il problema, direte voi? Nell’età del ragazzo, che di anni ne ha solamente 13.

In realtà i Citizens avrebbero potuto anche portarlo via a meno (per i giovani in Inghilterra ci sono dei prezzi standard definiti da dei regolamenti) ma per accorciare i tempi hanno preferito allargare ulteriormente i cordoni della borsa.

La concorrenza su di lui era comunque molto agguerrita, con Arsenal, Liverpool e Manchester United pronti a fare offerte per questo ragazzo, che era riconosciuto unanimemente come un talento molto interessante. Certo, a 13 anni ci si può considerare già talenti con un futuro luminoso, si può valere così tanti soldi? Solo il tempo darà risposta a questa domanda…