L’ultima esultanza potrebbe costare cara a Cristiano Ronaldo L’ultima esultanza potrebbe costare cara a Cristiano Ronaldo
C’è molta attesa, dalle parti di Manchester, per vedere all’opera la nuova – verrebbe da dire ennesima – versione del Manchester United. I Red... L’ultima esultanza potrebbe costare cara a Cristiano Ronaldo

C’è molta attesa, dalle parti di Manchester, per vedere all’opera la nuova – verrebbe da dire ennesima – versione del Manchester United.

I Red Devils, dopo aver salutato qualche settimana fa Ole Gunnar Solskjaer, e dopo essersi messi alle spalle l’interregno del traghettatore Carrick, sono pronti ad accogliere Ralf Rangnick, l’uomo che, nelle intenzioni della dirigenza, dovrebbe rimettere in carreggiata una squadra che negli ultimi anni non sempre è stata competitiva come avrebbe dovuto o voluto.

Il primo impegno per il manager tedesco sarà quello di domani contro il Crystal Palace, l’occasione per cercare di recuperare punti preziosi e riproporsi a ridosso della zona Champions League.

Secondo qualcuno, però, Cristiano Ronaldo potrebbe non riuscire a scendere in campo nel match di domani, per un motivo anche abbastanza particolare.

Il Sun, infatti, ha riportato la notizia che la presenza del portoghese dal primo minuto sarebbe in dubbio per via di un problema al ginocchio, problema che, secondo le fonti interne al club citate dal quotidiano inglese, sarebbe sorto dopo l’esultanza di CR7 successiva al rigore del 3-2 segnato nell’ultima partita disputata contro l’Arsenal.

L’attaccante dello United, dice il Sun, avrebbe infatti accusato un fastidio al ginocchio dopo il tradizionale saltello con “siuuu, esultanza ormai diventata iconica e rappresentativa del calciatore.

Vedremo se le indiscrezioni corrisponderanno al vero, e se vedremo Ronaldo in campo domani contro il Crystal Palace: nel caso, comunque, non sarebbe di certo il primo calciatore ad essersi infortunato per via di un’esultanza…