Lo sgraziatissimo intervento di Sékou Sanogo Lo sgraziatissimo intervento di Sékou Sanogo
La nuova organizzazione della Champions League ci regala, come avrete sicuramente potuto apprezzare in questi mesi, due partite al pomeriggio, antipasto di quanto vedremo... Lo sgraziatissimo intervento di Sékou Sanogo

La nuova organizzazione della Champions League ci regala, come avrete sicuramente potuto apprezzare in questi mesi, due partite al pomeriggio, antipasto di quanto vedremo in campo poi alla sera.

Oggi è toccato alla Roma, che ha vinto per 2-1 in casa del CSKA, e all’altra partita del raggruppamento della Juventus, quella tra Valencia e Young Boys, che era già fondamentale per gli spagnoli, disperatamente bisognoso di punti per rientrare in corsa per il secondo posto, in attesa del risultato di stasera tra i bianconeri e il Manchester United.

Il Valencia si è imposto per 3-1, grazie alla doppietta di Santi Mina e al gol di Carlos Soler, ma se l’era vista brutta dopo che Assalè aveva momentaneamente pareggiato i conti nel corso del primo tempo.

Nella ripresa, però, lo Young Boys è rimasto anche in 10 uomini per un intervento scriteriato di Sékou Sanogo, che si è meritato il cartellino rosso.

Al minuto 77, il centrocampista ivoriano della squadra svizzera è intervenuto in maniera molto sgraziata, probabilmente anche involontariamente, sull’avversario, e si è visto sventolare in faccia il rosso.

Un intervento non certo cattivo, ma che poteva fare davvero molto male al calciatore del Valencia, rimasto infatti dolorante a terra.

Puoi seguire tutte le partite della serata di Champions League insieme a noi: basta seguirci sull’account Twitter @delinquentweet