Si possono portare a casa più di 80.000 euro giocandone all’incirca 10? Sì, e un fortunato (fortunatissimo) scommettitore inglese lo ha fatto proprio ieri...

Si possono portare a casa più di 80.000 euro giocandone all’incirca 10? Sì, e un fortunato (fortunatissimo) scommettitore inglese lo ha fatto proprio ieri sera.

L’agenzia di scommesse William Hill, infatti, ha reso noto nei giorni scorsi che, in caso di vittoria del titolo da parte del Chelsea di Antonio Conte, avrebbe dovuto pagare una cifra pari a 70.000 sterline.

Con una scommessa che è costata “solo” 10 sterline a inizio stagione.

Ma su cosa aveva scommesso l’uomo in questione per vincere una cifra così alta? Andiamolo a scoprire.

Lo scommettitore aveva puntato su 6 squadre vincitrici di 6 diversi campionati, a inizio stagione, quando le quote sono allettanti. Oltre al Chelsea in Premier League, nella scommessa c’erano Newcastle vincente in Championship, lo Sheffield United in League One, il Portsmouth in League Two, l’ Hibernian nella Scottish Championship -la seconda serie- e il Livingston nella Scottish League One.

Tutte indovinate, qualcuna con il brivido: il Newcastle infatti si è aggiudicato il campionato solo all’ottantanovesimo minuto dell’ultima giornata di campionato, mentre il Portsmouth ha vinto il campionato all’ultimissima giornata.

Ma prima di quella giornata era al terzo posto, ed è arrivato primo solamente per la differenza reti.

Insomma, se cercate un briciolo di fortuna, sapete a quale porta andare a bussare…