L’incredibile trama di passaggi che ha portato al gol di Sanè in Carabao Cup L’incredibile trama di passaggi che ha portato al gol di Sanè in Carabao Cup
La stagione scorsa, pur con tutte le attenuanti del caso, aveva un po’ deluso per quel che riguarda il Manchester City e Guardiola, sia... L’incredibile trama di passaggi che ha portato al gol di Sanè in Carabao Cup

La stagione scorsa, pur con tutte le attenuanti del caso, aveva un po’ deluso per quel che riguarda il Manchester City e Guardiola, sia in Premier League che per quel che concerne l’avventura in Champions League.

Quest’anno, sebbene siamo solo agli inizi, la musica sembra decisamente cambiata e la squadra allenata da Pep Guardiola sembra fare dannatamente sul serio, avendo colmato alcune lacune di organico e assimilato al meglio i concetti del tecnico.

Nonostante anche la partenza della scorsa annata sia stata buona, l’impressione è che quest’anno le cose possano andare diversamente e magari assisteremo ad una lotta a due tra le squadre di Manchester per la conquista della Premier League.

Intanto, due giorni fa, il City era impegnato nella Coppa di Lega inglese, Carabao Cup se preferite, contro il WBA di Tony Pulis, una squadra sempre molto ostica da affrontare tra le mura amiche in quanto punta sempre a sgretolare il gioco avversario prima ancora che a costruirne uno proprio.

Nonostante ciò, già dal calcio di inizio della partita, i citizens hanno voluto mettere subito le cose in chiaro con un’azione incredibile: una sorta di manifesto del Guardiolismo, ovvero un’azione cominciata dal calcio di inizio e terminata dopo 52 passaggi, e quasi 3 minuti di possesso palla, con la rete di Leroy Sanè.

Il famoso tiqui taca di cui si è parlato moltissimo, soprattutto negli anni passati, sembra poter ritornare in auge con questa versione del City, che possiede tantissimi giocatori tecnici in grado di giocare bene la palla anche dalle retrovie.

In questa azione interminabile tutti gli 11 giocatori in campo toccano il pallone almeno una volta ed il primo giocatore avversario a toccare il pallone è il portiere Foster, al momento della respinta sulla prima battuta a rete.

Nella mappa potete vedere schematizzata tutta la fitta trama di passaggi che ha portato alla rete di apertura dell’attaccante di Guardiola, che poi si è ripetuto al 77′ e ha consentito al City di imporsi per 2-1.

Che dite, vi convince quest’anno la squadra allenata da Guardiola?

Related Posts

La decisione del Milan sul futuro di Montella

2017-10-22 15:30:22
delinquentidelpallone

1

La “punizione” per Abisso dopo Fiorentina-Inter

2019-02-26 08:47:43
delinquentidelpallone

1

Parma-Juventus: il cuore sopra ogni cosa

2015-04-12 10:21:34
delinquentidelpallone

1

Segna 4 gol in 27 minuti

2017-01-14 17:32:06
delinquentidelpallone

1

Euro 2016: il Power Ranking delinquenziale

2016-06-19 10:23:03
delinquentidelpallone

1

La maglia 2017-18 del Leicester

2017-05-19 13:51:05
delinquentidelpallone

1

Nostalgia Canaglia: Felice Centofanti

2015-03-25 17:05:54
delinquentidelpallone

1