Ieri sera, in Argentina, si è giocata una delle sfide più sentite in assoluto: stiamo parlando del Clasico Rosarino, il match tra Rosario Central...

Ieri sera, in Argentina, si è giocata una delle sfide più sentite in assoluto: stiamo parlando del Clasico Rosarino, il match tra Rosario Central e Newell’s Old Boy, rivalità che ogni volta da origine a partite combattutissime ed emozionanti.

A Rosario o sei “canallas” o sei “leprosos”, così vengono chiamati rispettivamente i tifosi di Rosario e Newell’s che ogni volta, prima del Clasico, danno vita a coreografie che lasciano spesso senza fiato.

Anche ieri sera l’accoglienza dei tifosi del Rosario Central, si giocava in casa nel Gigante de Arroyito, è stata qualcosa di incredibile, preparata addirittura con mesi di anticipo.

“Recibimiento” è il termine che viene usato da quelle parti per descrivere l’ingresso in campo delle due squadre ed è il momento in cui classicamente viene esposta la coreografia. Per questa partita, i tifosi di casa, hanno voluto fare le cose davvero in grande: un telone, anzi il telone più grande del mondo, doveva ricoprire tutte le gradinate.

La Mas Larga, questo il nome del telone di 500 metri di lunghezza e 50 di altezza: una cosa maestosa che ha richiesto mesi di preparazione.

Pensate che inizialmente questa coreografia non era stata nemmeno autorizzata, per ragioni di ordine pubblico. Poi, in seguito ad un po’ di pressioni, si è trovato un accordo, a patto che il telone fosse costruito solo ed unicamente con materiale non infiammabile.

E’ stato in ogni caso previsto un piano di sicurezza apposito per questa speciale accoglienza, che prevedeva la dislocazione in vari settori dell’impianto di personale altamente specializzato in caso di incendio, la problematica che destava più preoccupazione qualora qualcuno avesse cercato di accendere materiale pirotecnico durante la coreografia.

Le premesse per uno spettacolo fantastico c’erano tutte e a giudicare dal video le aspettative non sono state deluse.

Ecco un altro video

Alla fine, per la cronaca, la partita è stata vinta dal Rosario Central con il risultato di 1-0, grazie alla rete messa a segna da Herrera al terzo minuto di gioco.