Nei giorni passati si è svolto allo Stadio Maracanà di Rio de Janeiro un incontro amichevole a scopo benefico, a cui hanno preso parte...

Nei giorni passati si è svolto allo Stadio Maracanà di Rio de Janeiro un incontro amichevole a scopo benefico, a cui hanno preso parte diversi ex giocatori di fama mondiale tra i quali l’imperatore Adriano.

Le ultime immagini che avevamo visto attraverso i social di Adriano non erano molto confortanti e lo ritraevano insieme ad alcuni amici che si dice appartenessero al mondo del narcotraffico. Anche il suo stato di forma non sembrava dei migliori, per usare un eufemismo.

L’imperatore, da giocatore, ha fatto della potenza e della forza fisica, abbinate ad eccellenti qualità tecniche, le proprie doti migliori, ma una volta appesi gli scarpini al chiodo, per motivi legati più a problemi extra calcistici, la sua forma ha iniziato a declinare rapidamente.

Nonostante sia già parecchi anni che non è più un calciatore professionista, Adriano ha ancora un’età che gli consentirebbe di giocare a buon livello, essendo un classe 1982. I problemi però, come detto, sono soprattutto a livello fisico e mentale ed è difficile pensare ad un clamoroso ritorno a buoni livelli dopo tutto questo periodo di inattività.

Nonostante questo nella partita di beneficienza che si è giocata qualche giorno fa al Maracanà l’Imperatore ha voluto esserci e, lasciando a bocca aperta moltissimi addetti ai lavori, si è presentato anche in un ottimo stato di forma, soprattutto se raffrontato a quello a cui ci aveva abituato nel recente passato.

Nella partita ha realizzato una rete e sfiorato il gol in un paio di circostanze, sfornando anche assist per i suoi compagni. Al momento dell’ingresso in campo è stato acclamato dalla folla che cantava “L’Imperatore è tornato”.

In questo video potete apprezzare la rete messa a segno su imbeccata millimetrica di Zico.

Al termine della sfida è stato lo stesso Adriano ad aprire le porte ad un suo clamoroso ritorno:Sto cercando di impegnarmi, soprattutto a tenere sotto controllo il peso, lavorando molto dal punto di vista fisico. Penso che tutto stia andando per il verso giusto. Ogni cosa ha il suo tempo, non solo i tifosi sperano in un mio ritorno ma anche tutta la mia famiglia“.

Tra le squadre più interessate al suo rientro sembrano esserci il Flamengo, squadra nella quale ha esordito, ed il Gremio. Vedremo se nei prossimi giorni ci sarà qualcosa di più concreto a dar seguito a queste voci, che non possono che far piacere ad ogni amante del pallone.