L’esultanza di Dele Alli che nessuno riesce ad imitare L’esultanza di Dele Alli che nessuno riesce ad imitare
Vi avevamo già detto di come il Tottenham sia stata la prima squadra nella storia della Premier a chiudere la sessione di mercato estiva... L’esultanza di Dele Alli che nessuno riesce ad imitare

Vi avevamo già detto di come il Tottenham sia stata la prima squadra nella storia della Premier a chiudere la sessione di mercato estiva senza mettere a segno alcun acquisto.

Nonostante ciò Pochettino si è detto piuttosto tranquillo, probabilmente in virtù del fatto che tutti i pezzi grossi sono stati trattenuti dal club, nonostante le numerosissime offerte.

Uno dei pezzi più pregiati degli Spurs è senza ombra di dubbio Dele Alli, giovane centrocampista della Nazionale inglese che, nonostante l’età, si può già considerare una sicurezza.

Proprio Alli ha segnato contro il Newcastle il gol che ha dato al Tottenham la vittoria in trasferta nella prima partita della stagione.

Un gol arrivato al minuto 18, dopo che le due squadre erano sul punteggio di 1-1, festeggiato con un’esultanza molto particolare, ovvero portandosi le dita attorno all’occhio in maniera bizzarra.

Inutile dirvi che tale esultanza è diventata fin da subito oggetto di culto, con i compagni di squadra che hanno cercato di replicarla fallendo miseramente.

Alli ha prima coinvolto il francese N’Koudou, poi Llorente e anche Abraham, e nessuno di loro è riuscito ad eseguire correttamente il gesto.

Ora il guanto di sfida è stato lanciato ai compagni di Nazionale Lingard e Rashford, intanto in rete si stanno già sbizzarrendo con i commenti e impazza l’hashtag #DeleChallenge.