L’espulsione di Davide Nicola è già storia L’espulsione di Davide Nicola è già storia
Si stanno giocando oggi le partite che chiuderanno la penultima giornata di Serie A, con ancora diversi verdetti in ballo e molti piazzamenti da... L’espulsione di Davide Nicola è già storia

Si stanno giocando oggi le partite che chiuderanno la penultima giornata di Serie A, con ancora diversi verdetti in ballo e molti piazzamenti da assegnare ufficialmente (per esempio, vi abbiamo spiegato perché è così importante arrivare al secondo posto).

Tra le partite importanti, viste le squadre coinvolte, c’era anche Sassuolo-Genoa, che potrebbe però entrare nella storia del calcio italiano per un altro motivo.

Sul finale del primo tempo, infatti, l’allenatore del Genoa Davide Nicola è stato allontanato dal campo dall’arbitro Maresca, che gli ha mostrato il cartellino rosso e gli ha indicato la via degli spogliatoi.

Cosa c’è di strano, direte voi, sono scene che si vedono tutti i giorni ormai.

E invece no, perché quella di Davide Nicola è stata la prima espulsione conto terzi della storia della Serie A, e non sappiamo se anche della storia del calcio.

In pratica, l’arbitro ha sentito qualche parola di troppo provenire dalla panchina rossoblu al momento dell’assegnazione di una rimessa laterale, ma non è riuscito a individuare con precisione il responsabile.

E così, dopo qualche minuto di conciliabolo, è arrivata la decisione: ai sensi del regolamento, quando non si riesce ad individuare con esattezza il responsabile tra giocatori in panchina e staff tecnico, viene punito l’allenatore.

E così Davide Nicola si è dovuto accomodare fuori, per colpe non sue.