Questa sera l’Argentina affronterà la Bolivia nel match di qualificazione ai Mondiali del 2018. Dopo la vittoria di qualche giorno fa contro il Cile...

Questa sera l’Argentina affronterà la Bolivia nel match di qualificazione ai Mondiali del 2018. Dopo la vittoria di qualche giorno fa contro il Cile le cose sembrano essersi messe un po’ meglio per l’Albiceleste, che fino a poche giornate fa rischiava davvero di non poter partecipare alla rassegna iridata in programma la prossima estate.

Ma, oggi, è arrivata una notizia che potrebbe di nuovo far preoccupare i tifosi argentini, che potrebbero vedersi privati del loro numero 10, della loro stella polare: Leo Messi.

La FIFA, infatti, ha aperto un fascicolo per un possibile provvedimento disciplinare nei confronti dell’attaccante del Barcellona, e l’apertura del fascicolo è stata notificata ieri sera alla delegazione argentina, quando la squadra (senza Higuain, squalificato e rientrato in Italia) era appena arrivata a La Paz.

Ma cosa avrebbe combinato Leo?

A fine gara, dopo il match contro il Cile, si è diffuso un video in cui si vede Messi insultare, con un labiale abbastanza chiaro il direttore di gara e i suoi assistenti.

La faccenda è immediatamente diventata di dominio pubblico, con giornali e web letteralmente scatenati (sia in Argentina, dove hanno messo in risalto il lato focoso della Pulce, sia in Cile, da dove è partita la richiesta di squalifica).

In sostanza, quindi, la FIFA ha aperto le indagini proprio a seguito del grande clamore mediatico suscitato dalla faccenda: la sentenza è attesa nelle prossime ore e, se confermate le accuse nei confronti di Messi, il giocatore potrebbe saltare dalle 2 alle 4 partite.

Una bella tegola per Bauza, un bel problema per tutta l’Albiceleste…