L’enorme problema della Roma legato agli infortuni L’enorme problema della Roma legato agli infortuni
Di queste ore è la notizia che Lorenzo Pellegrini ha subito un nuovo infortunio, una ricaduta, dopo che era appena tornato in gruppo in... L’enorme problema della Roma legato agli infortuni

Di queste ore è la notizia che Lorenzo Pellegrini ha subito un nuovo infortunio, una ricaduta, dopo che era appena tornato in gruppo in seguito ad una lesione al flessore della coscia destra.

Pellegrini stava disputando un’ottima stagione ed era indubbiamente tra le sorprese più piacevoli di questo avvio di campionato, non solo per quel che riguarda la Roma ma anche in ottica Nazionale.

L’infortunio non sembra di quelli gravi, anche se difficilmente sarà disponibile per la prossima sfida contro il Cagliari prevista sabato, ma in ogni caso si tratta dell’ennesimo problema fisico che colpisce un giocatore della Roma in questi primi mesi di campionato.

Un dato che, se analizzato in profondità, appare piuttosto inquietante: quello di Pellegrini infatti è solo l’ultimo dei 31 infortuni che hanno flagellato la Roma da inizio anno.

In questi giorni è rientrato in gruppo anche Perotti, un altro calciatore molto propenso agli infortuni che in pratica ha saltato quasi tutta la prima parte di stagione ma la lista è veramente lunghissima.

Tra i giocatori vittima di infortuni più o meno gravi possiamo annoverare: Pastore, Fazio, Mirante, Coric, Dzeko, El Shaarawy, Kluivert, Marcano, Olsen, Karsdorp, Florenzi, Schick, Manolas e De Rossi.

Alcuni si sono già fermati due o tre volte durante questa prima parte di stagione, un problema che sembra non dare tregua a Di Francesco costretto a fare i salti mortali per trovare una continuità di rendimento davvero problematica con così tante assenze.

C’è chi ipotizza anche un problema di preparazione fisica non adeguata, anche se ovviamente non abbiamo le capacità ed i mezzi necessari per avvalorare questa ipotesi.

Quel che è certo è che raramente si è vista una rosa così martoriata dal punto di vista fisico dopo soli 4 mesi (scarsi) di stagione.