L’ennesimo capolavoro di Alireza Beiranvand L’ennesimo capolavoro di Alireza Beiranvand
Con il pareggio a reti bianche contro l’Iraq di ieri, l’Iran si è assicurato il passaggio del turno in Coppa d’Asia, e adesso attende... L’ennesimo capolavoro di Alireza Beiranvand

Con il pareggio a reti bianche contro l’Iraq di ieri, l’Iran si è assicurato il passaggio del turno in Coppa d’Asia, e adesso attende di conoscere i suoi avversari negli ottavi di finale che cominceranno tra qualche giorno.

Un risultato quasi scontato per una delle nazionali più forti del continente, che solo sei mesi fa era in Russia a giocarsi i Mondiali, avventura che ricordiamo per le belle partite giocate dagli iraniani contro Spagna e Portogallo.

Uno dei protagonisti più affascinanti delle tre partite giocate dall’Iran a Russia 2018 era stato sicuramente il portiere, Alireza Beiranvand, la cui storia è degna di essere raccontata, perché fuori dall’ordinario e soprattutto molto interessante.

Il portiere della nazionale iraniana viene da una famiglia nomade di pastori, e prima di imporsi come calciatore professionista ne ha dovute passare un bel po’, correndo anche il rischio di rimanere – letteralmente – in mezzo ad una strada. Poi la sua determinazione e la sua bravura tra i pali lo hanno aiutato a diventare il miglior portiere dell’Iran, e i recenti Mondiali lo hanno consacrato ad eroe.

Di quest’estate, si ricorda soprattutto il rigore parato a Cristiano Ronaldo, ma Alireza Beiranvand è famoso per un altro tratto distintivo: il suo lunghissimo rinvio con le mani. Beiranvand scaglia dei veri e propri siluri con le mani, come se fossero pietre lanciate con una fionda. Forse, perché proprio questo faceva, da piccolo, quando esercitava la sua attività di pastore…

Anche ieri, contro l’Iraq, si è fatto notare con l’ennesimo capolavoro, un rinvio che è arrivato dalla sua area fino alla trequarti avversaria, nell’incredulità generale. Guardare per credere.

Beiranvand si è però fatto notare anche per quello che sarebbe effettivamente il suo mestiere, una parata che ha salvato il risultato e permesso all’Iran di portare a casa l’utilissimo punticino contro l’Iraq.

Portieri come Alireza Beiranvand non passano di qui tutti i giorni, e storie come la sua meritano di essere raccontate, senza sosta. Perché anche questo è il bello del calcio.

Related Posts

Il punto sulla Serie C: la 6a giornata

2017-10-03 14:03:38
delinquentidelpallone

1

10 stratagemmi per sfangarla anche nella vita quotidiana

2015-07-16 16:26:59
delinquentidelpallone

1

Boca-River è a forte rischio rinvio

2018-11-10 13:55:47
pagolo

1

Che notte, questa notte a Manchester

2019-01-03 22:05:58
delinquentidelpallone

1

Edgar Davids: semplicemente Pitbull

2014-07-06 12:45:39
delinquentidelpallone

1

I consigli dei delinquenti per il Fantacalcio – 3a giornata

2015-09-11 17:07:46
delinquentidelpallone

1