L’Empoli ha deciso di movimentare il mercato di gennaio L’Empoli ha deciso di movimentare il mercato di gennaio
Il campionato dell’Empoli, fino a questo momento, non può certo dirsi soddisfacente. I toscani, retrocessi l’anno scorso dalla Serie A solamente all’ultima giornata, erano... L’Empoli ha deciso di movimentare il mercato di gennaio

Il campionato dell’Empoli, fino a questo momento, non può certo dirsi soddisfacente.

I toscani, retrocessi l’anno scorso dalla Serie A solamente all’ultima giornata, erano tra i favoriti per la risalita immediata nella massima serie, ma finora hanno deluso le aspettative; la squadra attualmente allenata da Roberto Muzzi si trova al quindicesimo posto, con 23 punti conquistati, a una sola lunghezza dai playout e a tre dalla retrocessione diretta.

E così il presidente Fabrizio Corsi ha deciso di correre ai ripari nel mercato di gennaio, e, a molti giorni dalla conclusione della finestra invernale, ha già messo a segno diversi colpi di livello.

Il più importante è sicuramente quello di Amato Ciciretti, che non gioca da parecchio tempo, e che arriva in prestito dal Napoli.

Poi, in questi giorni, sono arrivati anche altri due rinforzi di tutto rispetto per la Serie B: Andrea La Mantia e Gennaro Tutino, rispettivamente dal Lecce e dal Verona (anche se Tutino è di proprietà del Napoli).

Non è finita qui, perché sono arrivati rinforzi anche in altre zone del campo, con gli arrivi di tre difensori: Fiamozzi, Pinna e Sierralta.

Tutto, come detto, nei primi giorni di gennaio, per provare a rinforzare immediatamente la squadra e lanciarsi all’inseguimento delle zone alte della classifica, che, essendo cortissima, potrebbe permettere all’Empoli di rientrare in corsa per la promozione con un filotto di vittorie.