Leicester: il pagellone delinquenziale della stagione Leicester: il pagellone delinquenziale della stagione
Danny Drinkwater 8 Con quei capelli un po’ così, appiccicati sulla fronte con la colla vinilica, non deve essere facile giuocare al pallone. Non... Leicester: il pagellone delinquenziale della stagione

drw

Danny Drinkwater 8

Con quei capelli un po’ così, appiccicati sulla fronte con la colla vinilica, non deve essere facile giuocare al pallone. Non deve essere facile neppure l’esistenza di uno che nel cognome inneggia all’acqua, nel paese in cui chi non beve birra è considerato alla stregua di un nemico del popolo. Eppure il buon Danny se ne fotte e macina chilometri insieme all’amico Kantè, anche se per tenere il passo del francese servirebbe perlomeno un Malossi.

t-shirt LEICESTER FOOTBALL maglietta

albr

Marc Albrighton 7,5

Il padrone della fascia di sinistra, un altro che ha macinato chilometri su e giù cercando di mettere in mezzo palloni giocabili per il buon Vardy. Alla fine, facendo due conti, in tutta onestà, non è che i suoi piedi siano così tanto diversi da due ferri da stiro, eppure l’amico Marc riesce a mettere insieme anche due reti in questa stagione, dimostrando a tutti che quando gira bene, gira bene. Nelle ultime partite ha lasciato il posto a Schlupp.

knt

N’Golo Kanté 10

10, come i chilometri che il piccolo maratoneta francese percorre ogni 10 minuti di partita. Corre su e giù, a destra, a sinistra, al centro, avanti, dietro, ovunque. Lo vedi andare a contrastare a centrocampo e poi proporsi in avanti, fa le diagonali al posto dei terzini e chiude al posto dei centrali. Poi, come nulla fosse, parte e va a ispirare la manovra d’attacco. Altro che la pecora Dolly, è lui la prova vivente della clonazione: in campo di Kantè ce n’erano almeno 5 a partita. Si vocifera che si occupi anche della manutenzione e della pulizia del King Power Stadium, per sgranchirsi le gambe a fine partita. Infinito.

schl

Jeff Schlupp 7

Il cruccoghanese paga la sfortuna di essere uno dei pochi ad essersi fatto male in questa stagione miracolata per il Leicester, ma nel finale riesce ad essere protagonista. Anche lui nelle gambe ha un motorino instancabile, solo che per lui il giuoco del calcio non prevede la possibilità di alzare la testa per vedere quello che succede intorno a lui. Per questo spesso parte a testa bassa e si va a schiantare contro le difese avversarie. Decisivo comunque contro lo Swansea. Ti va un po’ di Schlupp, solo io e te?

mhr2

Riyad Mahrez 9,5

Fino all’anno scorso sembrava uno di quei giocatori fumosi che ti fanno bestemmiare i santi per tutte le volte che perdono il pallone cercando di dribblare anche l’anima santa del Signore. Quest’anno il fragile algerino le azzecca tutte, si scopre padrone della fascia destra e mette insieme una stagione difficile da immaginare. 17 gol in 35 presenze, per lui che a momenti doveva girare con la scorta per evitare di prendere le botte. Poi magari l’anno prossimo lo vendono per 60 milioni e si dimentica pure come si cammina, intanto quest’anno ha fatto impazzire tutti. Carrellate di Moment per tutti gli sventurati che hanno incrociato il suo cammino.

ak

Andy King 6,5

Non è stato un grande protagonista della stagione delle Foxes, però lui c’era quando il Leicester era in League One nel 2008-09, c’era in Championship, c’è ancora oggi. La dimostrazione vivente del miracolo del Leicester.

inl

Gökhan Inler 6

Si, ha vinto il titolo anche lui.

Leggi gli attaccanti e l’allenatore

Previous page Next page