Leicester campione? Non con tutti in panchina (almeno a FM) Leicester campione? Non con tutti in panchina (almeno a FM)
La magica cavalcata del Leicester ha entusiasmato parecchie persone, ma ha messo anche parecchie idee balorde in testa ad altri. E la cosa ci... Leicester campione? Non con tutti in panchina (almeno a FM)

La magica cavalcata del Leicester ha entusiasmato parecchie persone, ma ha messo anche parecchie idee balorde in testa ad altri. E la cosa ci piace parecchio, dobbiamo confessarlo.

Tra le tante idee venute fuori in questi giorni, una merita una citazione particolare. Quelli di Squawka Football si sono chiesti cosa sarebbe successo se sulla panchina delle Foxes, al posto di Claudio Ranieri, ci fossero stati alcuni dei top manager europei?

La risposta è presto detta. Non potendo tornare indietro e cambiare la realtà, hanno preso in mano Football Manager e hanno affidato il Leicester a Pep Guardiola, Diego Simeone, Josè Mourinho e Carlo Ancelotti. Come è andata la simulazione? Scopriamolo subito.

guardlei

Pep Guardiola

Il paladino del tiki taka non trova terreno fertile al King Power Stadium. Che non riesce a trovare la quadratura del cerchio e viene addirittura esonerato poco prima di Natale, con il Leicester al diciottesimo posto.

Nella stessa stagione poi Guardiola verrà assunto dal West Ham al posto dell’esonerato Bilic. Risultato? Hammers retrocessi…

Premier League: 18esimo posto (al momento dell’esonero)
Coppe: FA Cup (non ha disputato partite), Coppa di Lega (terzo turno)
La stella: Christian Fuchs (13 assist in stagione)
Top Scorer: Jamie Vardy (16 reti)
Formazione iniziale: (4-1-4-1) Schmeichel; Simpson, Morgan, Huth, Schlupp; Inler; Mahrez, Drinkwater, Kante, Fuchs; Vardy

dpslei

Diego Simeone

Il Cholo, per le sue caratteristiche, era quello più adatto a guidare il Leicester. E infatti raccoglie un onestissimo sesto posto, grazie ai 23 gol messi a segno dal capocannoniere Okazaki. Okazaki, eh.

Molto bene pure Riyad Mahrez sotto la gestione Simeone: media voto del sette e mezzo. Insomma, promosso a pieni voti, ma Ranieri è un’altra cosa.

Premier League: Sesto posto
Coppe: FA Cup (quinto turno), Coppa di Lega (terzo turno)
La stella: Riyad Mahrez (media voto 7.49)
Top Scorer: Shinji Okazaki (23 reti)
Formazione iniziale: (4-4-2) Schmeichel; Moore, Morgan, Huth, Fuchs; Mahrez, Kante, Drinkwater, Albrighton; Okazaki, Vardy

anclei

Carlo Ancelotti

Tra i prescelti risulta anche Carletto Ancelotti, un altro italiano. Ancelotti, per fortuna, riesce ad evitare la retrocessione, ma la sua stagione vede un drammatico calo nell’ultima parte di stagione.

Leicester salvo, ma Ancelotti comunque esonerato.

Premier League: 17esimo posto
Coppe: FA Cup (quarto turno), League Cup (quarto turno)
La stella: Christian Fuchs (7.35 media voto, 9 assist)
Top Scorer: Jamie Vardy (16 reti)

jmlei

Josè Mourinho

Ultimo candidato prescelto, lo Special One. Uno che alle imprese dovrebbe essere abituato. E infatti l’impresa il portoghese la sfiora, ma in FA Cup, dove il Leicester arriva in finale eliminando Liverpool, Chelsea e Manchester United. Poi in finale arriverà la sconfitta contro l’Arsenal.

In Premier League un onorevole ottavo posto, guidati dalle prestazioni di Wes Morgan e dalle 16 reti di Vardy.

Premier League: ottavo posto
Coppe: FA Cup (finalisti), League Cup (quarto turno)
La stella: Wes Morgan (7.33 media voto)
Top Scorer: Jamie Vardy (16 reti)
Formazione iniziale: (4-2-3-1) Schmeichel; Simpson, Morgan, Huth, Fuchs; Kante, Drinkwater; Mahrez, Hernandez, Albrighton; Vardy

Related Posts

Ciccio Tavano non smette di stupire

2019-05-14 15:39:15
delinquentidelpallone

18

Cara Champions League, così non va bene

2019-05-09 08:04:05
delinquentidelpallone

18

Quello strano legame tra Sassuolo e Frosinone

2019-05-06 07:35:56
delinquentidelpallone

18

Gasperini non ha preso benissimo le parole di Ranieri

2019-05-04 15:37:40
delinquentidelpallone

18

La stagione da capocannoniere di Alex Del Piero

2019-04-24 16:05:04
delinquentidelpallone

18

Il calciatore che per contratto non potrà essere sostituito

2019-04-20 14:32:50
delinquentidelpallone

18

Il PSG non vuole vincere la Ligue 1

2019-04-18 07:40:53
redazione

18