Le prime parole di Zidane dopo essere tornato al Real Madrid Le prime parole di Zidane dopo essere tornato al Real Madrid
Oggi pomeriggio, un po’ a sorpresa, è arrivata l’ufficialità del ritorno di Zinedine Zidane sulla panchina del Real Madrid. Il cambio di allenatore era... Le prime parole di Zidane dopo essere tornato al Real Madrid

Oggi pomeriggio, un po’ a sorpresa, è arrivata l’ufficialità del ritorno di Zinedine Zidane sulla panchina del Real Madrid.

Il cambio di allenatore era probabilmente scontato, ma il nome circolato in questi giorni era quello di José Mourinho. Invece, è tornato, dopo nemmeno un anno, Zinedine Zidane, l’allenatore che aveva portato il Real a vincere tre Champions League consecutive.

Una sfida che solo uno come Zizou, probabilmente, avrebbe potuto raccogliere.

Queste le sue prime parole nella conferenza stampa di presentazione, dove ha esordito così: “Sono felice di essere tornato a casa. Voglio lavorare e riportare questa squadra dove merita”.

Zidane ha spiegato di essere tornato a Madrid per rispondere alla chiamata, probabilmente con un pizzico di emozione, di Florentino Perez: “Ho preso la decisione perché il Presidente mi ha chiamato, e io voglio bene a lui e al Real. Per questo sono qui“.

Al tecnico del Real è stato chiesto se l’anno prossimo cambieranno le cose, e la risposta è stata un po’ elusiva.

Il prossimo anno dovremo cambiare tante cose. Ma adesso ci sono 11 partite da giocare e dobbiamo giocarle al meglio“.

Gli è stato chiesto, naturalmente, se adesso possa esserci la possibilità di vedere anche un ritorno di Cristiano Ronaldo, e Zizou ha risposto così: “Adesso abbiamo 11 partite e Cristiano Ronaldo non è un tema da discutere. È la storia di questo club, è stato uno dei migliori, ma ora non è il caso di parlarne“.

E, infine, Zidane ha anche spiegato il motivo per cui era andato via l’anno scorso: “Alla fine della scorsa stagione la squadra aveva bisogno di un cambio dopo aver vinto. Era quello che pensavo. Adesso è un’altra cosa“.