Le gerarchie dell’attacco del Milan secondo Stefano Pioli Le gerarchie dell’attacco del Milan secondo Stefano Pioli
Il Milan, domani sera, sarà la prima squadra italiana a cominciare ufficialmente la stagione 2020/21. I rossoneri saranno di scena in Irlanda, e se... Le gerarchie dell’attacco del Milan secondo Stefano Pioli

Il Milan, domani sera, sarà la prima squadra italiana a cominciare ufficialmente la stagione 2020/21.

I rossoneri saranno di scena in Irlanda, e se la vedranno con lo Shamrock Rovers; in palio il passaggio del turno in Europa League, un percorso che metterà in palio un posto nella fase a gironi del torneo, un modo per ritornare a giocare le coppe e per guadagnare fiducia.

Stefano Pioli sta lavorando per dare una forma alla sua squadra, e oggi ha parlato in conferenza stampa per presentare la partita di domani.

Uno dei temi più interessanti è quello dell’attacco rossonero, in particolare il rebus legato alla prima punta. Al momento, infatti, Zlatan Ibrahimovic è l’unico centravanti di ruolo, con alle spalle il giovane Lorenzo Colombo, che si è guadagnato con un buon precampionato il titolo di vice Ibra.

E così, oggi Pioli ha spiegato quali sono, secondo lui, le attuali gerarchie dell’attacco della sua squadra:

Sono contento dell’attacco che abbiamo, anche se domani dovremo far fronte a qualche difficoltà. Rebic può fare sicuramente la prima punta, Leao può giocare seconda punta o a sinistra, e Colombo è un giovane che si farà trovare pronto quando sarà chiamato in causa, potrà fare il vice Ibrahimovic“.

Di sicuro la stagione sarà lunga e tortuosa, per il Milan, soprattutto nel caso in cui dovesse affrontare i gironi di Europa League, e sarà determinante il contributo di tutti, soprattutto nel reparto offensivo, con un po’ di turnover.