Le dure parole di Radja Nainggolan contro il CT del Belgio Martinez Le dure parole di Radja Nainggolan contro il CT del Belgio Martinez
Quella tra Radja Nainggolan e la sua nazionale è una relazione molto complicata. Forse, anche troppo. L’ultima estate ha visto lo strappo definitivo, con... Le dure parole di Radja Nainggolan contro il CT del Belgio Martinez

Quella tra Radja Nainggolan e la sua nazionale è una relazione molto complicata.

Forse, anche troppo.

L’ultima estate ha visto lo strappo definitivo, con il CT del Belgio Roberto Martinez che ha deciso di non convocare il centrocampista dell’Inter per i Mondiali di Russia 2018; il selezionatore ha sempre detto di aver fatto scelte puramente tecniche, ma sono in tanti che hanno visto nell’esclusione del Ninja una scelta dettata da motivazioni caratteriali.

Dopo questa delusione, Nainggolan ha abbandonato la Nazionale, a suo dire per sempre, e in una recente intervista a ESPN lo ha confermato.

Avevo detto che se non fossi stato convocato per i Mondiali non sarei mai più tornato a giocare col Belgio e così farò. Sono un uomo di parola. Se dovesse cambiare l’allenatore e il nuovo mi pregasse di tornare, direi ancora di no, perché sono sicuro della decisione che ho preso“.

Una decisione irrevocabile, quindi, dettata dalla grande delusione patita negli scorsi mesi.

Ero davvero deluso dal fatto di essere stato scartato senza motivo pur giocando in un grande club. In Belgio c’erano dei giocatori che non giocavano in squadre di quel livello e nonostante questo venivano convocati. Non ho mai preteso nulla, se venivo chiamato è perché giocavo 50 partite e mi meritavo la convocazione. Le scuse di Martinez? Tutte patetiche…

Nainggolan ha poi attaccato il comportamento di chi lo ha additato come esempio negativo.

Quando ero alla Roma giocavo 50 partite in stagione ma ero criticato per la vita che conducevo. Penso che la gente non dovrebbe giudicare senza sapere nulla. Voglio che la gente mi dica le cose in faccia“.

Poi, Nainggolan chiude parlando della sua reputazione e di quanti gli hanno cucito addosso il ruolo del bad boy.

“È davvero difficile quando qualcuno ti appiccica un’etichetta addosso, te la porti dietro per sempre. Anche quando una squadra deve acquistarmi, si fa tante domande su di me. Ma penso di non essere una brutta persona, tutti quelli che mi conoscono ti diranno che ho un grande cuore”.

Related Posts

Radja Nainggolan potrebbe cambiare ruolo nelle prossime partite

2019-09-10 21:38:05
delinquentidelpallone

18

Le prime parole di Ribery da giocatore della Fiorentina

2019-08-22 17:19:06
delinquentidelpallone

18

Radja Nainggolan potrebbe rimanere in Serie A

2019-07-25 09:52:47
delinquentidelpallone

18

Le parole di Paratici su Guardiola prima di Samp-Juve

2019-05-26 16:30:24
delinquentidelpallone

18

Le parole di Maurizio Sarri sul suo futuro

2019-05-22 13:13:30
delinquentidelpallone

18

Le parole di Florenzi sulla lite con Cristiano Ronaldo

2019-05-12 21:26:40
delinquentidelpallone

18

Le parole di Vincenzo Montella dopo la sconfitta contro il Milan

2019-05-11 21:25:48
delinquentidelpallone

18

Gasperini non ha preso benissimo le parole di Ranieri

2019-05-04 15:37:40
delinquentidelpallone

18