Il 14 Giugno prenderà il via il Mondiale in Russia, manifestazione alla quale purtroppo non parteciperemo ma che sarà comunque interessantissima da seguire. Tante...

Il 14 Giugno prenderà il via il Mondiale in Russia, manifestazione alla quale purtroppo non parteciperemo ma che sarà comunque interessantissima da seguire.

Tante le squadre che si preannunciano molto competitive in vista della vittoria finale ma in una competizione del genere molto dipenderà anche da qualche episodio e, perchè no, da un pizzico di fortuna.

Certo è che in un torneo come il Mondiale avere una squadra solida, con una difesa impenetrabile, potrebbe essere un notevole vantaggio per arrivare sino in fondo: ci sono squadre molto attrezzate dalla metà campo in su, pensiamo ad esempio all’Argentina ma non solo, che però latitano nella fase difensiva.

Abbiamo deciso di andare a vedere quelle che potrebbero essere le quattro retroguardie migliori di questo Mondiale, lasciando scegliere a voi quale tra queste sia la migliore.

Brasile

In porta uno tra Alisson ed Ederson, in difesa la coppia centrale Miranda-Thiago Silva, con Marquinhos pronto a subentrare, sulle fasce Dani Alves e Marcelo, con Alex Sandro e Danilo che scalpitano.

La difesa è esperta, profonda e completa in ogni suo aspetto: qualche giocatore potrebbe non avere più la brillantezza degli anni migliori (Thiago Silva e Dani Alves) ma il reparto è uno dei più attrezzati di tutto il Mondiale.

Belgio

A difendere i pali ci sarà sicuramente Courtois, portiere affidabile e di esperienza, mentre la retroguardia potrà contare su difensori centrali eccellenti (Kompany, Aldelweireld, Vertonghen e Vermaelen) ed esterni propositivi (Meunier e Lukaku).

Da valutare soprattutto la tenuta difensiva sugli esterni e l’integrità fisica dei centrali, che hanno dimostrato nei rispettivi club di essere piuttosto propensi agli infortuni.

Spagna

La retroguardia spagnola è forse la più forte e completa, a nostro avviso, di tutto il Mondiale: De Gea tra i pali, Pique, Sergio Ramos, Azpilicueta, Carvajal, Jordi Alba, Juanfran e Marcos Alonso sono alcuni dei difensori su cui potrà contare Lopetegui.

Tutti difensori di esperienza e affidabilità collaudata, protagonisti nei club europei più tra i più prestigiosi.

Germania

Altra Nazionale tra le più complete e profonde in generale e particolarmente attrezzata nel reparto difensivo. Come centrali Boateng e Hummels non hanno nulla da invidiare a nessuno, poi troviamo altri difensori del calibro di Hector, Sule, Rudiger e Mustafi che hanno dimostrato grande affidabilità. Kimmich, pur non potendosi considerare un difensore, ha fatto vedere di essere un ottimo jolly spendibile quasi in ogni ruolo.

In porta Ter Stegen, uno dei migliori interpreti del ruolo. Considerando la proverbiale solidità della Germania ci sarà da fare i conti sicuramente anche con loro.

Quale tra queste difese vi convince di più?