Oggi in Serie A si sono giocate alcune partite decisive per quel che riguarda la lotta in zona retrocessione, quest’anno più avvincente che mai...

Oggi in Serie A si sono giocate alcune partite decisive per quel che riguarda la lotta in zona retrocessione, quest’anno più avvincente che mai con molte squadre coinvolte.

Oltre alle due squadre già retrocesse, Verona e Benevento, c’è una terza compagine che dovrà scendere di categoria e nel giro di due punti sono racchiuse Crotone, Spal, Cagliari, Udinese e Chievo.

Questo dopo la giornata di oggi che ha visto molte di queste squadre fare bottino pieno: l’Udinese ha vinto a Verona, il Cagliari si è imposto a Firenze ed il Chievo a Bologna.

La Spal si è dovuta arrendere contro il Torino ed è l’unica squadra in lotta per non retrocedere che non ha guadagnato nemmeno un punto. Anche il Crotone, infatti, atteso dalla difficile sfida contro la Lazio, in corsa per un posto Champions, è riuscito a strappare un punticino, in virtù del pareggio per 2-2.

A fine partite il tecnico del Crotone, Walter Zenga, si è detto ovviamente soddisfatto dei suoi ma ha adombrato qualche sospetto circa le altre partite.

“La classifica è complicata ma non impossibile, se penso a quella di dieci giorni fa sarebbe disumano non restare in serie A” e ha poi proseguito con la frase che ha fatto immediatamente discutere: “In basso tutte le squadre in lotta per non retrocedere stranamente cominciano a vincere alla fine del campionato“.

Ha poi aggiunto che giocando con questo spirito i suoi ragazzi possono far risultato anche nell’ultima partita contro il Napoli, anche considerando che i partenopei non avranno obiettivi concreti per cui lottare.

Guardate la carica che l’allenatore ha cercato di trasmettere ai suoi ragazzi nel tunnel degli spogliatoi:

Con questo risultato Walter Zenga ha fatto un favore anche alla squadra di cui è dichiaratamente tifoso e della quale ha difeso i pali per lungo tempo, ovvero l’Inter. Con il pareggio tra Crotone e Lazio, infatti, rimane aperta anche la corsa al piazzamento Champions e tutto si deciderà nell’ultima giornata con lo scontro diretto proprio tra Lazio ed Inter, partita che non evoca ricordi bellissimi ai tifosi nerazzurri.

In ogni caso l’ultima giornata sarà interessantissima da seguire e queste dichiarazioni di Zenga sono destinate certamente a fare discutere. Voi come la pensate a riguardo?