Il giovedì, quando ci sono le coppe europee, è naturalmente il giorno più bello della settimana, perché significa Europa League. E, se ci conoscete...

Il giovedì, quando ci sono le coppe europee, è naturalmente il giorno più bello della settimana, perché significa Europa League.

E, se ci conoscete da qualche tempo, saprete già che da qualche tempo suddetta competizione è la nostra preferita in assoluto, per via delle tante storie che ci sa regalare, dei gol indecenti e delle difese allegre che sono in azione e per via delle squadre di culto che possiamo ammirare.

Oggi, come sempre, tante partite in programma e tante emozioni, da seguire insieme a noi con la nostra diretta su Twitter.

Per mettere ordine, e per darvi una mano, abbiamo selezionato quelle che, secondo noi, sono le 5 partite di culto – un po’ perché davvero belle, un po’ perché ad alto tasso di idolosità – della giornata odierna di Europa League.

Astana-Slavia Praga – 17.00

Possiamo forse perderci una delle poche partite di Europa League che comincia al di fuori della tonnara delle ore 19 o di quella delle 21? Ovviamente no.

Alle 17, in Kazakistan, si gioca il primo match di giornata, l’imperdibile scontro tra l’Astana e lo Slavia Praga. I cechi hanno vinto nella prima giornata contro il Maccabi Tel Aviv, e vanno a caccia dell’en plein, i kazaki hanno tutta l’intenzione di buttarla in caciara per sfangare un punticino, o addirittura provare il colpaccio.

Si gioca nella strepitosa Astana Arena.

Zenit-Real Sociedad 19.00

Il big match del Gruppo L – dai, quanto può essere bella una competizione che arriva fino al Gruppo L? – promette gol e spettacolo.

Sia i russi che i baschi hanno vinto con ampio margine nella prima giornata, rispettivamente 5-0 contro il Vardar e 4-0 contro il Rosenborg. Tante le vecchie conoscenze italiane nella squadra di Mancini, mentre la Real Sociedad è una delle squadre che seguiamo con maggiore attenzione quest’anno.

Viste le squadre che circolano al piano di sopra, questa poteva forse essere anche un’onestissima partita di Champions League.

Colonia-Stella Rossa – 19.00

Sotto il fronte dell’ordine pubblico, questa è una delle partite più calde. I tifosi del Colonia li avete ammirati all’opera nella trasferta di Londra contro l’Arsenal, dove sono arrivati davvero in massa; quelli della Stella Rossa, in linea di massima, non dovremmo neanche presentarveli.

Il Colonia sta affrontando un momento difficile in campionato ma vuole farsi trovare pronto al ritorno casalingo in Europa, la Stella Rossa viene dal pareggio casalingo contro il BATE.

Secondo noi, ci si diverte. Tanto.

Lione-Atalanta – 21.05

Tra le 3 partite che vedono coinvolte le squadre italiane, quella dell’Atalanta è sicuramente la più interessante: dopo il vittorioso esordio contro l’Everton, per la truppa di Gasperini diventa di fondamentale importanza provare a strappare almeno un punto in Francia.

Il Lione ha pareggiato, a sorpresa, in casa dell’Apollon, quindi è a caccia dei 3 punti. Previsti all’incirca 3000 tifosi nerazzurri da Bergamo in arrivo in Francia. E solo perché non gli davano altri biglietti.

Skenderbeu-Young Boys – 21.05

Esordio casalingo per gli albanesi dello Skenderbeu, che non avevano affatto sfigurato nel match di due settimane fa contro la Dynamo Kiev. I giovani ragazzi dello Young Boys avevano invece strappato un punto al Partizan Belgrado, e quindi possono legittimamente sognare un posto al turno successivo.

Partita che, dopo attenta analisi, potrebbe anche promettere diversi ceffoni: si gioca alla delinquentissima Elbasan Arena alle 21.05.