Le 5 favorite per la promozione in Serie A Le 5 favorite per la promozione in Serie A
Oggi, con i primi due anticipi, prende il via il campionato di Serie A 2020/21. Nel prossimo fine settimana, invece, partirà il campionato di... Le 5 favorite per la promozione in Serie A

Oggi, con i primi due anticipi, prende il via il campionato di Serie A 2020/21.

Nel prossimo fine settimana, invece, partirà il campionato di quelle squadre che ambiscono a partecipare alla Serie A 2021/22, ovvero la Serie B, che come al solito promette emozioni e sorprese.

Ma quali saranno le favorite, le pretendenti alla promozione, quelle che l’anno prossimo potremo probabilmente ammirare al piano di sopra? A una settimana dall’inizio del campionato abbiamo provato a capire qualcosa in più.

Monza

Inevitabilmente, come spesso successo tra l’altro negli ultimi anni, una delle candidate principali alla promozione è una neopromossa, una squadra che vuole fare il doppio salto dalla C alla A.

Il Monza di Berlusconi e Galliani ha investito più di tutti sul mercato, andando a pescare i capocannonieri del campionato croato e di quello polacco, e prendendo gente di categoria superiore (Barberis, Donati, Barillà). Ovviamente, poi sarà sempre il campo a parlare, ma per il momento il Monza sembra assolutamente tra le favorite alla promozione.

Lecce

Il Lecce ha sperato, quasi fino all’ultimo, di ottenere la salvezza in Serie A l’anno scorso, ma alla fine si è dovuto arrendere alla retrocessione. In panchina Corini ha preso il posto di Liverani, e non ci sono state rivoluzioni in sede di mercato, almeno finora.

Mantenere l’ossatura dello scorso campionato di A (tolti Lapadula e Donati) potrebbe essere un privilegio, e per questo i salentini entrano di diritto tra le favorite per la promozione.

Brescia

Inevitabilmente, visto che il momento particolare non ha consentito grandi investimenti, le retrocesse reciteranno giocoforza un ruolo da protagoniste. E così anche il Brescia di Delneri (esperimento affascinante) si candida al ritorno immediato in A.

L’unico big a partire è stato Tonali, per il resto sono rimasti Joronen, Chancellor, Bisoli, e soprattutto Torregrossa e Donnarumma, coppia che in Serie B ha già dimostrato di poter essere dominante. Se le motivazioni saranno quelle giuste, il Brescia ha ottime possibilità di tornare subito in A.

Frosinone

Il Frosinone si presenta ai nastri di partenza più agguerrito che mai, dopo una finale playoff persa contro lo Spezia.

Confermato Alessandro Nesta, e buona parte del gruppo dello scorso anno, siamo sicuri che il Frosinone rimarrà ancora una volta nelle posizioni di testa della classifica, cercando fino alla fine di entrare nel treno promozione.

Empoli

L’anno scorso l’Empoli ha deluso parecchio, rischiando addirittura di finire invischiato nella lotta retrocessione.

Adesso, però, si presenta con un nuovo allenatore (Dionisi), qualche innesto di livello (Zurkowski) e tanta voglia di fare bene. Molto probabilmente farà parte di un gruppo di squadre che dovranno sudarsi la promozione ai playoff (ci mettiamo anche SPAL, Chievo, Cittadella e forse la sorpresa Reggina), anche se, come ormai sappiamo, i playoff rischiano sempre di essere una lotteria.