Le 5 delusioni dell’Europa League fino a questo momento Le 5 delusioni dell’Europa League fino a questo momento
Dopo quattro giornate, e con 180′ ancora da giocare, in Europa League le cose sembrano essersi fatte già un po’ più chiare. Qualche squadra... Le 5 delusioni dell’Europa League fino a questo momento

Dopo quattro giornate, e con 180′ ancora da giocare, in Europa League le cose sembrano essersi fatte già un po’ più chiare.

Qualche squadra ha già messo una seria ipoteca sul passaggio del turno, qualche altra è già stata eliminata, ma soprattutto possiamo già dire chi si è comportato bene e chi si è comportato male.

Per diversi motivi, tante squadre hanno deluso, in una competizione che si può spesso rivelare molto più complicata del previsto. Qualcuno può ancora recuperare, altri invece hanno già compromesso in maniera quasi definitiva le loro possibilità di superare il turno.

E allora, secondo noi, queste sono le 5 squadre che hanno deluso di più in Europa League fino a questo momento.

Porto

Nonostante la classifica sia piuttosto deficitaria, i portoghesi non sono ancora fuori dalla competizione, ma se continueranno a giocare così, molto probabilmente presto arriverà anche la matematica a condannarli.

La squadra di Sergio Conceicao è al momento all’ultimo posto dietro Young Boys, Rangers e Feyenoord, e ha vinto una sola partita, quella contro gli svizzeri, perdendo contro Feyenoord e Rangers in trasferta. La qualificazione non è ancora compromessa, ma di sicuro ci si aspettava molto di più da loro.

Lazio

La sconfitta casalinga contro il Celtic è stata un vero e proprio disastro per la squadra di Simone Inzaghi: adesso la qualificazione ai sedicesimi di finale è una vera e propria impresa, visto che ai biancocelesti non basterà vincere le due partite rimaste, ma dovranno sperare anche in risultati favorevoli dagli altri campi.

E, in un girone in cui non c’erano certo delle corazzate, per la Lazio si può sicuramente parlare di delusione.

Eintracht Francoforte

Anche l’Eintracht non è fuori dal suo girone, e anzi ha ancora ottime possibilità di passare il turno. Ma di sicuro, da una semifinalista della passata stagione, ci si aspettava molto di più.

I tedeschi ieri sono caduti in casa dello Standard Liegi, complicandosi non poco il cammino. Adesso saranno decisivi i prossimi 180′, ma in questo girone ci si aspettava un dominio dell’Arsenal e dell’Eintracht che invece non si è verificato.

CSKA

Per il CSKA, invece, si può parlare di un vero e proprio disastro. Basti pensare, infatti, che i russi solo ieri hanno conquistato il loro primo punto, con uno scialbo pareggio per 0-0 in casa del Ferencvarosi che però ha significato la matematica eliminazione, visto che anche arrivando a pari punti con gli ungheresi, i russi sarebbero dietro per il confronto diretto.

In un girone piuttosto semplice, il CSKA ha segnato un solo gol in 4 partite e ne ha subiti 8.

Besiktas

Anche per il Besiktas si può parlare di fallimento vero e proprio. I turchi, che non stanno comunque passando un momento bellissimo, sono una delle tre squadre che non hanno ancora conquistato nemmeno un punto (le altre due sono Rosenborg e Astana).

Anche ieri è arrivata una sconfitta piuttosto pesante, un 3-1 contro lo Sporting Braga che ha certificato la matematica eliminazione dalla coppa.