In questi giorni si sono disputate le partite dei sedicesimi di finale di Coppa Italia: una competizione che, come sempre, nelle sue prime fasi...

In questi giorni si sono disputate le partite dei sedicesimi di finale di Coppa Italia: una competizione che, come sempre, nelle sue prime fasi sfocia nel surrealismo più spinto.

Anche in questi tre giorni di partite, che ci siamo ovviamente gustati con immensa felicità, la Coppa Italia ha dimostrato la sua assoluta follia.

E, proprio per questo, per ricapitolare quello che è successo, abbiamo messo insieme le 5 cose più assurde di questi sedicesimi di finale della coppa nazionale.

Gli orari e la formula

Non si può non partire dalla formula: partite spalmate su più giorni e su orari assurdi per permettere la messa in onda in tv di TUTTE le partite di questi sedicesimi di finale.

Ora: l’appeal di una partita come Sassuolo-Bari di Coppa è quello che è, ma per quale motivo piazzarla alle 15 del mercoledì pomeriggio? Per trasmetterla in tv? Bé, vi diamo una notizia: una partita del genere, alle 15 di mercoledì pomeriggio, in tv non la guarda comunque nessuno (noi facciamo eccezione, siamo malati).

Non era meglio metterle comunque in orari più “umani”, per dare almeno la possibilità ai tifosi di andare allo stadio?

Altra assurdità, naturalmente, quella dei campi: giocare la gara secca in casa della più forte toglie fascino, immaginate se, invece di Inter-Pordenone, al prossimo turno avessimo avuto Pordenone-Inter…

La punizione di Milinkovic-Savic. Il portiere.

Minuto 93 di Torino-Carpi, punizione per il Torino: va a batterla Milinkovic-Savic, il portiere del Torino, fratello di Sergej, il centrocampista della Lazio.

Mina paurosa e palla sulla traversa. Pazzesco, e che peccato.

Il gol di Politano all’ultimo secondo

La succitata partita tra Sassuolo e Bari si stava trascinando verso i tempi supplementari: prima che, questa prodezza senza senso di Politano regalasse il successo al Sassuolo, gelando i tifosi del Bari.

Pom.

Udinese-Perugia 8-3 (con poker di Maxi Lopez)

In quale altra competizione una partita può finire 8-3, con poker di Maxi Lopez. Peccato per il Perugia, che passerà alla storia dalla parte sbagliata.

Il Pordenone che elimina il Cagliari

Agli ottavi di finale ci sarà anche una squadra di Serie C: il Pordenone, che nel silenzio della Sardegna Arena ha incredibilmente eliminato il Cagliari.

Per i friulani, il premio sarà stimolante: affrontare l’Inter a San Siro.