Le 10 squadre più scarse d’Europa Le 10 squadre più scarse d’Europa
I vari campionati in giro per l’Europa e per il mondo sono ormai cominciati da un bel po’, ed è il tempo di fare... Le 10 squadre più scarse d’Europa

I vari campionati in giro per l’Europa e per il mondo sono ormai cominciati da un bel po’, ed è il tempo di fare già i primi bilanci. Per qualcuno, in realtà, è già tempo di accendere un cero votivo, perchè per diverse squadre la situazione sembra già disperata e di difficile soluzione. Per qualcuno, la retrocessione sembra cosa già fatta e entro febbraio potrebbe arrivare già l’ufficialità.

Siamo andati a fare un piccolo giro panoramico tra tutti i campionati europei (anche quelli più putridi) e abbiamo visto la situazione, per scoprire le squadre messe peggio. Ecco quindi a voi, per merito della nostra mente malata, le 10 squadre messe peggio in tutta Europa.

bologna-logo

10. Bologna (Serie A): 8 partite, 3 punti (0,37 mp) – 4 gol fatti, 13 gol subiti

Bè, pensavate che il Bologna fosse messo maluccio? Insomma, visto che i rossoblu si collocano solo al decimo posto di questa putridissima classifica, c’è molto di peggio in giro per l’Europa. La squadra di Delione Rossi nelle prime 8 partite del campionato di Serie A ha racimolato solamente 3 punti, frutto della vittoria (pure strappata per i capelli) contro il Frosinone.

I soli 4 gol fatti sono il punto debole della squadra bolognese, visto che alla fine i 13 gol subiti, per quanto siano tanti, non sono certo il peggio di quanto vedrete in questa classifica. Certamente, se il Bologna non comincia a macinare punti nelle prossime settimane, la Serie B potrebbe diventare uno spauracchio abbastanza concreto.

pirin

9. Pirin Blagoevgrad (Bulgaria): 12 partite, 4 punti (0,33 mp) – 2 gol fatti, 14 gol subiti

Per il nono posto della nostra classifica sulle dieci squadre più scarse d’Europa (almeno secondo quello che dicono le classifiche) prendiamo un volo economico, allacciamo le cinture e voliamo in Bulgaria. Sul fondo della graduatoria della serie A bulgara vivacchia (ma non troppo) il Pirin Blagoevgrad, squadra che gioca le sue partite sul terreno di gioco del Hristo Botev di Blagoevgrad.

La squadra allenata da Petar Cvetkov ha raccolto, in 12 partite, solamente 4 punti, frutto ovviamente di soli 4 pareggi: la vittoria è utopia. 14 le reti subite in questo avvio di campionato, ma a stupire e ad affascinarci è la sterilità dell’attacco dei bulgari: sono andati a segno solamente 2 volte. E l’ultimo gol l’ha segnato Ilia Karapetrov il 20 settembre, al novantesimo di una partita già persa.

Next page