Le 10 possibili sorprese del Fantacalcio Le 10 possibili sorprese del Fantacalcio
Manca pochissimo al momento dell’asta del Fantacalcio, e in queste ore difficili vogliamo esservi vicini. Non saranno la Bibbia, e quasi sicuramente tra qualche... Le 10 possibili sorprese del Fantacalcio

Manca pochissimo al momento dell’asta del Fantacalcio, e in queste ore difficili vogliamo esservi vicini.

Non saranno la Bibbia, e quasi sicuramente tra qualche mese tornerete qui a insultarci i parenti: ma questi sono i nostri 10 giocatori sorpresa per il Fantacalcio 2018/19.

Puntate su di loro all’asta, e magari, a prezzo di saldo, loro potranno svoltarvi la stagione.

STULAC

Qua non vogliamo sentire discussioni: Leo Stulac deve essere la vostra pietra angolare del Fantacalcio, a prescindere da tutto. Costi quel che costi. Il centrocampista sloveno acquistato dal Parma l’anno scorso ha militato in serie B col Venezia dimostrando di essere giocatore da categoria superiore. Numeri che non mentono, 7 gol e 3 assist, e che potrebbero tranquillamente essere replicati anche nella massima serie. Le sue mine dalla distanza vi faranno godere, dateci ascolto per una volta e non ve ne pentirete.

KLUIVERT

Il figlio d’arte, cresciuto nelle giovanili dell’Ajax, è arrivato a Roma desideroso di dimostrare che tutto il bene che si dice di lui non è campato in aria. Il marchio Ajax, a livello giovanile, è una garanzia di qualità ma dovrà essere bravo Justin a calarsi subito nella parte per reggere le grosse pressioni che ci saranno su di lui in una piazza, quella di Roma, che si aspetta grandi cose fin da subito.
L’anno passato, in Eredivisie, ha chiuso con un bottino di 10 gol e noi pensiamo che con la fiducia di Di Francesco possa replicare, se non migliorare, quello score. Una scommessa che per noi vale la pena fare.

BENNACER

Questa è una vera e propria scommessa che, guardando i semplici numeri, dovrebbe aver poco diritto di cittadinanza in ambito fantacalcistico. Ismael Bennacer, franco-algerino classe 1997, non ha mai realizzato molti gol nel corso della sua ancor breve carriera ma ha dimostrato di possedere una grandissima tecnica e un’ottima visione di gioco.
Per questo motivo Andreazzoli parrebbe intenzionato a schierarlo in posizione di regista, affidandogli in sostanza le chiavi di una squadra piuttosto interessante, in grado di coniugare esperienza e gioventù. Magari non porterà grandi bonus ma, a nostro avviso, i suoi voti saranno sempre ottimi. Che dite, rischiamo?

PJACA

Alla fine la Fiorentina, dopo un lungo corteggiamento, è riuscita nell’impresa di ottenere Pjaca dalla Juventus. Il talentuoso giocatore croato ha mostrato, seppur a sprazzi a causa di problemi fisici, di possedere notevoli qualità e dovrà essere bravo a trovare una costanza di rendimento che gli permetterebbe di giocare con continuità.
Qualora dovesse riuscire in questa non semplice impresa siamo sicuri che i suoi numeri non tarderebbero ad arrivare. Pjaca è un giocatore che potrebbe chiudere tranquillamente in doppia cifra di assist e trovare anche qualche gol, dipenderà molto dalla sua condizione fisica e, soprattutto, dalla sua testa.

CIANO

Anche con Camillo Ciano dobbiamo ammettere di essere molto di parte. La passata stagione in B con il Frosinone è stata a dir poco spettacolare, conclusa con 16 gol e 15 assist.
A 28 anni si appresta alla sua prima esperienza in serie A, e potrebbe essere proprio nell’età giusta per riuscire ad avere subito un ottimo impatto. Le qualità tecniche e balistiche non si discutono, potrebbe soffrire un po’ il diverso livello di fisicità tra le due categorie ma siamo pronti a scommettere che riuscirà ad adattarsi molto presto.
Più che una sorpresa Camillo Ciano è un atto di fede che noi vi preghiamo di compiere senza indugi.

MEITÈ

Il centrocampista francese è stato acquistato dal Torino prelevandolo dal Monaco, proprietario del suo cartellino, nonostante nella passata stagione abbia giocato nel Bordeaux. Giocatore molto fisico e, fino ad ora, con pochi bonus in faretra Meitè potrebbe diventare un giocatore molto utile nello scacchiere di Mazzarri.
Non vi aspettate gol e assist in quantità, ma un rendimento costante, e a livelli più che buoni, quello sì.

LAFONT

Quest’anno in serie A ci saranno molti portieri giovani ed interessanti da seguire. Tra questi il più pronto è forse Alban Lafont, acquistato dalla Fiorentina nonostante su di lui ci fossero gli occhi puntati di molte squadre blasonate a livello europeo, che però probabilmente non se la sono sentita di affidare subito le chiavi della porta ad un giocatore di 19 anni.
Grande reattività tra i pali, ottimo in uscita e dotato di buona tecnica con i piedi, ci sono tutti i presupposti perchè Lafont possa disputare una buonissima stagione in maglia viola.

BARROW

Can’t get enough always aiming higher 🖤💙⚽️❤️

A post shared by Musa Barrow (@musa_barrow99) on

Con l’acquisto di Duvan Zapata, la presenza di un giocatore inamovibile come il Papu Gomez e quella di Ilicic il rendimento di Musa Barrow potrebbe risentirne un minimo. Al tempo stesso Gasperini ha già dimostrato, sul finire della passata stagione, di puntare moltissimo su Barrow, che lo ha ripagato con gol e buonissime prestazioni.
Veloce e dotato di buona tecnica, considerando il gioco offensivo che propone l’Atalanta, potrebbe realizzare anche un buon numero di reti. Noi, per non saper nè leggere nè scrivere, ce lo assicuriamo all’asta. Voi fate quel che volete ma poi non venite a piangere.

RUIZ

💪💙

A post shared by Fabian Ruiz (@fabianruiz52) on

Fabian Ruiz è arrivato un po’ in sordina a Napoli, nonostante in passato sia stato inserito tra i giovani prospetti più interessanti del calcio spagnolo.
Prelevato dal Betis Ruiz è un centrocampista dotato di grande qualità che può ricoprire più posizioni; proprio la sua duttilità potrebbe essere l’arma in più anche a livello fantacalcistico, soprattutto qualora dovesse ricoprire posizioni più avanzate che gli consentirebbero di produrre vari bonus.
A prescindere da tutto il giocatore è indubbiamente molto promettente e sotto l’egida di Ancelotti potrebbe fin da subito avere un ottimo impatto.

COLLEY

Se pensate che abbiamo un’ammirazione per i giocatori del Gambia bè…è vero. Dopo Musa Barrow abbiamo scelto di consigliarvi anche il difensore da poco acquistato dalla Sampdoria, prelevato questa estate dopo due stagioni al Genk.
Omar Colley è dotato di uno strapotere fisico che potrebbe essere molto utile in zona gol, ed infatti nella sua carriera è andato a segno già diverse volte, seppur in campionati meno competitivi del nostro.
Bisognerà vedere come riuscirà ad adattarsi soprattutto dal punto di vista tattico alla serie A ma le possibilità per far bene ci sono tutte.