Con una prestazione maiuscola nei 180′, l’Ajax ha ripetuto il miracolo degli ottavi di finale, e dopo aver eliminato il Real Madrid campione in...

Con una prestazione maiuscola nei 180′, l’Ajax ha ripetuto il miracolo degli ottavi di finale, e dopo aver eliminato il Real Madrid campione in carica, ha eliminato anche la Juventus, una delle favorite al successo finale.

Adesso i Lancieri di Ten Hag sono arrivati, in maniera meritata, tra le migliori 4 d’Europa, e attendono di conoscere i loro avversari, una tra Tottenham e Manchester City.

Il plauso del mondo del calcio dopo la prestazione di ieri sera all’Allianz Stadium è stato pressoché unanime.

Soprattutto nel secondo tempo, dopo lo scampato pericolo del gol di Ronaldo immediatamente pareggiato da quello di van de Beek, i ragazzini terribili hanno cominciato a macinare gioco, e la Juventus nella ripresa è finita letteralmente dentro la centrifuga di una lavatrice.

Velocità, ritmo, scambi ravvicinati e soprattutto una squadra che attaccava all’unisono, come in una sinfonia: questo è stato l’Ajax nel secondo tempo della partita di Torino, una delle cose più belle viste in questa stagione, di sicuro.

E c’è un’azione che mostra alla grandissima quello che ha fatto l’Ajax ieri sera: un’azione del secondo tempo fatta di scambi ravvicinati che ha portato l’Ajax davanti alla porta, con la Juventus letteralmente in balia dei suoi avversari.

Una meraviglia, un vero e proprio spettacolo per gli occhi, e soprattutto la sensazione che adesso l’Ajax fa paura veramente a tutti.