L’azione che sintetizza perfettamente cosa sia l’Old Firm L’azione che sintetizza perfettamente cosa sia l’Old Firm
Oggi in Scottish Premiership si giocava una partita fondamentale, sia per la classifica, sia per il significato che questa sfida si porta dietro da... L’azione che sintetizza perfettamente cosa sia l’Old Firm

Oggi in Scottish Premiership si giocava una partita fondamentale, sia per la classifica, sia per il significato che questa sfida si porta dietro da sempre.

Stiamo ovviamente parlando dell’Old Firm, ovvero la sfida tra Rangers e Celtic, una delle gare più sentite non solo in Scozia ma nell’intero panorama calcistico mondiale.

Ogni Old Firm regala sempre grandissime emozioni con episodi controversi, e anche questo non ha fatto eccezione. Oltre al resto quest’anno c’era anche un ulteriore motivo di interesse, dettato dalla posizione in classifica con i Rangers attardati di soli 3 punti alla vigilia della sfida.

Dopo 11 Old Firm da imbattuto Brendan Rodgers si è dovuto arrendere a Steven Gerrard, suo giocatore ai tempi di quando allenava il Liverpool.

I ragazzi di Gerrard si sono imposti per 1-0, grazie al gol realizzato da Ryan Jack, e hanno agganciato i rivali al primo posto in classifica.

Come dicevamo la partita è sempre ricca di agonismo e tensione, con gli animi che spesso si surriscaldano dando vita ad una vera e propria battaglia.

D’altra parte quando in campo ci sono giocatori tipo Scott Brown, capitano del Celtic, non ci si può aspettare nulla di diverso, come testimonia tra l’altro un’azione avvenuta durante la gara di oggi.

In occasione di quella che doveva essere una rimessa in gioco da parte dell’arbitro, in gergo definita “palla scodellata” , è andata in scena una piccola battaglia per il possesso della sfera.

Normalmente siamo abituati a vedere uno dei due giocatori che lascia il possesso all’altro, a seconda di chi aveva la disponibilità del pallone al momento dell’interruzione da parte del direttore di gara.

Ecco non aspettatevi una cosa del genere in un Old Firm, dove in qualsiasi possesso si gioca come se fosse l’ultimo della propria esistenza, ed è proprio questo fatto che lo rende una sfida estremamente affascinante, diversa da ogni altra.

Scott Brown, per la cronaca, ha preso il suo giallo d’ordinanza al minuto 78 dell’incontro, altrimenti la partita non poteva essere omologata.

Related Posts

Postumi di Delinquenza: la top 5 del weekend

2014-09-01 09:52:40
delinquentidelpallone

1

I 5 (+1) tipi di scommettitore calcistico

2014-09-26 19:27:12
delinquentidelpallone

1

L’assurda richiesta di Neymar alla UEFA

2017-10-07 15:02:44
pagolo

1

Una vita da Piojo

2014-06-27 22:42:46
delinquentidelpallone

1

Zhang Chengdong, l’ultima follia del mercato cinese

2017-01-13 09:43:58
delinquentidelpallone

1

La papera di Gigi Buffon in PSG-Manchester United

2019-03-06 20:48:55
delinquentidelpallone

1