L’Atletico Madrid si è arrabbiato parecchio con Griezmann (e il Barcellona) L’Atletico Madrid si è arrabbiato parecchio con Griezmann (e il Barcellona)
La questione Griezmann-Barcellona si arricchisce di un ulteriore capitolo, dopo settimane parecchio tormentate. Come sicuramente saprete, da qualche mese l’Atletico ha annunciato l’addio di... L’Atletico Madrid si è arrabbiato parecchio con Griezmann (e il Barcellona)

La questione Griezmann-Barcellona si arricchisce di un ulteriore capitolo, dopo settimane parecchio tormentate.

Come sicuramente saprete, da qualche mese l’Atletico ha annunciato l’addio di Griezmann, ma al momento non è stata ancora ufficializzata la cessione.

In particolare, erano tutti certi che il francese sarebbe andato al Barcellona, ma i catalani non hanno ancora pagato la clausola da 120 milioni di euro, nonostante abbiano praticamente già in mano l’accordo con il calciatore.

Un comportamento che ha indispettito l’Atletico, che era già turbato dal fatto che le parti si fossero messe d’accordo da parecchio tempo, a stagione in corso. E così, alla richiesta del Barcellona di rinviare e/o di rateizzare l’importo del pagamento della clausola, l’Atletico ha risposto con un comunicato durissimo, e con una decisione altrettanto dura nei confronti di Griezmann, che è stato convocato per il ritiro dei Colchoneros.

Questo il duro comunicato dell’Atletico.

Lo scorso 14 maggio Griezmann ha informato la squadra, l’allenatore ed il direttore sportivo Berta di voler lasciare l’Atletico. Nei giorni successivi l’Atletico Madrid ha appreso che il Barcellona ed il giocatore avevano raggiunto un accordo a marzo dopo il match di ritorno di Champions League contro la Juventus, così come avevano negoziato i termini dell’accordo da metà febbraio.

Nella giornata di ieri c’è stato un incontro tra Gil e l’amministratore delegato del Barcellona Grau e il Barcellona ha richiesto un rinvio del pagamento della clausola rescissoria dell’importo di 120 milioni di euro. La risposta dell’Atletico Madrid è stata negativa, perché il giocatore ed il Barcellona non hanno rispettato né la società né i tifosi.

Perciò l’Atletico Madrid ha chiesto al giocatore ed al suo entourage che, in conformità agli obblighi contrattuali con il club, si presenti domenica prossima al fine di cominciare la preparazione estiva con il resto dei compagni di squadra.

“Attraverso questo comunicato l’Atletico Madrid vuole esprimere il suo dissenso nei confronti del comportamento di entrambe le parti, in particolar modo nei confronti del Barcellona per aver indotto il giocatore a rompere il suo rapporto contrattuale con l’Atletico Madrid in una fase così importante della stagione. Questo comportamento non solo falsa le regole di base delle competizioni sportive ma viola pure i periodi di normale negoziazione“.

Related Posts

In Cina per far funzionare il VAR usano i pezzi di carta

2019-03-30 13:09:59
delinquentidelpallone

1

Ma allora a che serve il VAR?

2017-06-17 15:32:30
delinquentidelpallone

1

10 colpi low cost per il Fantacalcio 2017-18

2017-08-16 12:00:36
delinquentidelpallone

1

Il bellissimo omaggio dell’Espanyol per Davide Astori

2018-03-11 19:02:53
delinquentidelpallone

1

Strasburgo-Lille: il Loco Bielsa e i suoi portieri

2017-08-13 15:23:21
delinquentidelpallone

1

Il post polemico di Icardi alla vigilia di Inter-Empoli

2019-05-23 13:23:10
delinquentidelpallone

1