L’Atalanta è ancora in corsa grazie a una follia nel finale dell’altra partita L’Atalanta è ancora in corsa grazie a una follia nel finale dell’altra partita
L’Atalanta ha conquistato il suo primo storico punto in Champions League pareggiando 1-1 contro il Manchester City a San Siro, in una partita decisamente... L’Atalanta è ancora in corsa grazie a una follia nel finale dell’altra partita

L’Atalanta ha conquistato il suo primo storico punto in Champions League pareggiando 1-1 contro il Manchester City a San Siro, in una partita decisamente movimentata.

Il City era passato in vantaggio nel primo tempo con Sterling, e aveva poi sbagliato un calcio di rigore con Gabriel Jesus nel primo tempo; nella ripresa l’Atalanta ha pareggiato con Pasalic e poi nel finale ha avuto l’opportunità di giocare in superiorità numerica per l’espulsione di Claudio Bravo, con Walker entrato per andare a fare il portiere.

La squadra di Gasperini non è riuscita a trovare il gol della vittoria, ma è rimasta in corsa per la qualificazione agli ottavi grazie al folle finale dell’altra partita del girone.

Dinamo Zagabria-Shakhtar è finita infatti 3-3, ma fino al 93′ i croati vincevano 3-1. Poi, negli ultimi minuti è successo praticamente di tutto: prima Junior Moraes ha segnato il gol del 3-2, poi, al 96′, l’arbitro ha fischiato un rigore per lo Shakhtar.

La dinamica della decisione è stata però praticamente assurda: l’arbitro aveva fischiato un contatto, ma il VAR lo ha richiamato perché si trattava di una simulazione piuttosto netta. Riguardando l’azione al monitor, però, ci si è accorti di un altro contatto che nessuno aveva visto, una gomitata di un giocatore della Dinamo al portiere dello Shakhtar che si era spinto nell’area avversaria. Rigore concesso e trasformato, quindi, e 3-3 che aiuta l’Atalanta.

Adesso, con il City a 10, Dinamo Zagabria e Shakhtar hanno 5 punti, e l’Atalanta 1. Vincendo le due partite contro croati e ucraini (e sperando che il City non faccia regali alle avversarie) l’Atalanta potrebbe addirittura qualificarsi agli ottavi di finale…