L’allenamento di Thibaut Courtois è da impazzire L’allenamento di Thibaut Courtois è da impazzire
Negli ultimi anni, gli allenamenti calcistici stanno diventando sempre più complicati e scientifici. C’è bisogno di guadagnare, nelle performance degli atleti, anche il minimo... L’allenamento di Thibaut Courtois è da impazzire

Negli ultimi anni, gli allenamenti calcistici stanno diventando sempre più complicati e scientifici.

C’è bisogno di guadagnare, nelle performance degli atleti, anche il minimo vantaggio, e qualsiasi cosa possa essere allenata viene fatta oggetto di training specifico e misurabile.

Non fanno eccezione, naturalmente, i portieri, i cui allenamenti sono diventati sempre più professionali e sempre più coinvolgono abilità non propriamente correlate al campo e alla porta.

Basta pensare alle innumerevoli attività con cui allenare i riflessi e l’istinto, qualità che – contrariamente a quanto si potrebbe pensare – possono naturalmente crescere con l’esercizio.

Guardate un po’ come si allena, per esempio, il belga Thibaut Courtois, portiere del Chelsea di Antonio Conte, che viene sottoposto ad esercizi mirati e specifici per i riflessi: gli arrivano addosso un mare di palline di colori diversi, da smistare, in un tempo praticamente ridotto all’osso, in vaschette differenti.

Ecco le immagini del video pubblicato dallo stesso Courtois.

Un allenamento che – da spettatori e per 30 secondi – a noi ha fatto venire il mal di testa.

Immaginiamo che non sia la cosa più semplice del mondo e che quindi, di conseguenza, ci voglia un impegno davvero mostruoso per rimanere concentrati in questa difficilissima attività.

Ma d’altronde non si diventa certo dei campioni per puro caso…