L’Italia Under 20 si giocava oggi pomeriggio la possibilità di accedere, per la prima volta nella sua storia, alla finale dei Mondiali. E, invece,...

L’Italia Under 20 si giocava oggi pomeriggio la possibilità di accedere, per la prima volta nella sua storia, alla finale dei Mondiali.

E, invece, la squadra di Nicolato è stata vittima di una terribile beffa contro l’Ucraina, che ha vinto per 1-0 nonostante l’inferiorità numerica maturata nel secondo tempo.

Ma a far discutere è stato quanto è successo negli ultimissimi minuti di gara.

L’Italia aveva pareggiato i conti, a pochi minuti dal fischio finale, con un grandissimo gol segnato da Gianluca Scamacca, che aveva girato in rete un pallone arrivato in mezzo all’area.

L’arbitro ha convalidato il gol in un primo momento, salvo poi annullarlo dopo aver rivisto l’azione al VAR, individuando un colpo da parte dell’attaccante azzurro ai danni di un difensore dell’Ucraina.

Annullato il gol, l’Italia si è così vista togliere il gol del pareggio che avrebbe mandato la sfida ai supplementari, e si dovrà accontentare di disputare, per la seconda volta di fila, la finale terzo e quarto posto.

Una vera e propria beffa per una squadra che si era comportata molto bene fino a questo momento, anche se oggi, in verità, gli Azzurrini di Nicolato non erano stati proprio brillantissimi contro una squadra solida e rocciosa come l’Ucraina.