Una delle notizie di calciomercato degli ultimi giorni è stata quella del trasferimento di Lassana Diarra al PSG. Il centrocampista francese di origini maliane...

Una delle notizie di calciomercato degli ultimi giorni è stata quella del trasferimento di Lassana Diarra al PSG.

Il centrocampista francese di origini maliane si è accasato a Parigi, dove giocherà, come da contratto firmato, fino al 2019, ovvero con un contratto annuale.

Ma ai più attenti non sarà sfuggito il percorso – piuttosto tortuoso – che Diarra ha fatto nel corso della sua carriera dal 2005 ad oggi.

C’è praticamente di tutto, ed è una parabola assolutamente senza una direzione precisa: un po’ le cose senza senso che piacciono anche a noi.

Questa, in estrema sintesi, la carriera di Lassana Diarra negli ultimi anni.

2005: Chelsea
2007: Arsenal
2008: Portsmouth
2009: Real Madrid
2012: Anzhi Makhachkala
2013: Lokomotiv Mosca
2015: Marsiglia
2017: Al Jazira
2018: 
PSG

In questo percorso, decisamente tortuoso, Lassana Diarra ha vissuto anche l’esperienza di indossare la prestigiosa maglia numero 10 del Real Madrid, lui che non è esattamente un numero 10.

Embed from Getty Images

Poi, nel 2012, l’Anzhi, che oggi non se la passa proprio benissimo, un’altra esperienza in Russia alla Lokomotiv Mosca, il ritorno in Europa a Marsiglia, gli Emirati Arabi e oggi, totalmente a caso, una delle squadre più forti del mondo, con la prospettiva di giocare anche gli ottavi di finale di Champions League.

Certe volte, nel mondo del calcio succedono cose che è difficile spiegare razionalmente. E la carriera di Lassana Diarra dal 2005 ad oggi sembra proprio una di quelle cose.