Ieri la Roma ci ha regalato una delle imprese più belle ed epiche del calcio italiano, riuscendo a rimontare il favoritissimo Barcellona che nella...

Ieri la Roma ci ha regalato una delle imprese più belle ed epiche del calcio italiano, riuscendo a rimontare il favoritissimo Barcellona che nella partita di andata dei quarti di Champions League si era imposto al Camp Nou per 4-1.

Erano in pochi a crederci ma tra questi c’erano sicuramente tutti i giocatori ed il tecnico della Roma, dal momento che fin dal primo minuto di gioco i giallorossi hanno dominato sul piano della prestazione e delle occasioni, meritando il risultato finale con passaggio storico del turno.

Sul versante Barcellona, al contrario, sono in tanti quelli che devono farsi un esame di coscienza, a partire dai calciatori, che forse hanno sottovalutato l’impegno, proseguendo con l’allenatore Valverde, che a fine gara si è preso tutte le responsabilità della disfatta.

Pensate che i blaugrana fino a ieri in Champions avevano subito solo 3 reti in tutto, ovvero quelle che la Roma doveva segnare, e ha effettivamente segnato, per passare il turno.

C’è però una statistica che forse più di ogni altra ha dato speranza e fondatezza ai pensieri di rimonta giallorossi: il Barcellona nelle ultime trasferte di Champions nella fase ad eliminazione diretta aveva dei numeri disastrosi.

Con quella di ieri, considerando le ultime 5 trasferte di Champions nella fase ad eliminazione diretta, il Barça ha subito ben 13 gol e ne ha realizzato solo 1, contro il Chelsea nello scorso turno, arrivato grazie ad un errore marchiano di Christensen.

Ecco nel dettaglio i numeri sconcertanti delle ultime trasferte europee da dentro/fuori del Barça:

Atletico – Barcelona 2:0

PSG – Barcelona 4:0

Juventus – Barcelona 3:0

Chelsea – Barcelona 1:1 – Messi

Roma – Barcelona 3:0

Sul banco degli imputati c’è ovviamente anche Leo Messi, autore di una prestazione impalpabile come del resto tutta la squadra, che ogni qual volta il Barcellona è stato eliminato non è riuscito a segnare neanche una rete tra casa e trasferta.

Una sconfitta che certamente ridimensiona e porta con i piedi sulla terra gli uomini di Valverde, in ogni caso avviati a conquistare una Liga meritata e ottenuta con ottime prestazioni.