Come ogni settimana, la Uefa, sul suo sito, sceglie un protagonista per un’intervista, che di solito si conclude chiedendo all’intervistato la sua squadra ideale...

Come ogni settimana, la Uefa, sul suo sito, sceglie un protagonista per un’intervista, che di solito si conclude chiedendo all’intervistato la sua squadra ideale per una partita di calcio a 5. Ecco, questa settimana è toccato a Zlatan Ibrahimovic sottoporsi all’intervista, con conseguente scelta della sua squadra ideale per il calcetto settimanale tra amici.

Ma, secondo voi, il buon Ibra poteva mai fare una scelta banale? No, assolutamente. L’attaccante svedese del PSG ha infatti inaugurato le sue scelte precisando di non aver bisogno di giocatori difensivi, nè di portieri. E infatti ha scelto 5 giocatori per una squadra decisamente all’attacco.

Anzi, ne ha scelti 4. Perchè, OVVIAMENTE, uno dei 5 è lui. Gli altri 4? Andiamoli a scoprire.

La prima scelta di Ibra è Zinedine Zidane, che, in una partita di calcio a 5, porta la necessaria dose di inventiva ma anche di ordine in mezzo al campo.

Poi, Zlatan sceglie due brasiliani: Ronaldo, il Fenomeno, che era il suo idolo di gioventù. Non poteva dunque mancare in questa strepitosa formazione. L’altro? Ronaldinho, deputato probabilmente ai giochi di prestigio in campo.

A chiudere la squadra, un ex compagno, nell’avventura non troppo fortunata con la maglia del Barcellona: Leo Messi, chiamato a completare questa squadra da sogno.

Adesso, la squadra è fortissima, ma probabilmente in porta dovranno fare a turno, proprio come noi. Certo, questi 5 forse, del portiere non hanno bisogno nemmeno in albergo.