La Spagna non perdeva una partita ufficiale in casa da parecchio tempo La Spagna non perdeva una partita ufficiale in casa da parecchio tempo
La serata di Nations League – oh, ci piace davvero parecchio la nuova competizione UEFA – ha regalato un risultato parecchio sorprendente. A Siviglia,... La Spagna non perdeva una partita ufficiale in casa da parecchio tempo

La serata di Nations League – oh, ci piace davvero parecchio la nuova competizione UEFA – ha regalato un risultato parecchio sorprendente.

A Siviglia, infatti, l’Inghilterra ha avuto la meglio sulla Spagna, al termine di una partita dai due volti.

Nel primo tempo, la squadra di Southgate ha letteralmente asfaltato quella di Luis Enrique, uscendo dal campo sul punteggio di 3-0, grazie alla doppietta di Sterling e al gol di Rashford, che hanno sorpreso una Spagna apparsa troppo distratta in difesa.

Nel secondo tempo la Spagna ha provato a riaprire il discorso, con il gol di Paco Alcacer, entrato al 57′ e andato a segno al 58′ (ma questa per lui non è una novità, come vi avevamo raccontato) e poi con il gol di Sergio Ramos al 97′ che però è servito solamente a rendere meno amara la sconfitta e a sistemare la differenza reti per il primo posto del girone.

Era davvero parecchio tempo che la Spagna non perdeva una partita ufficiale in casa: l’ultima sconfitta in una gara non amichevole era arrivata addirittura il 7 giugno del 2003 a Saragozza, uno 0-1 contro la Grecia nelle qualificazioni a Euro 2004. Una vita fa, in pratica.

Da quel momento, la Spagna aveva inanellato 38 partite casalinghe senza mai perdere (sempre in competizioni ufficiali, amichevole escluse) e quindi la sconfitta di stasera è anche un piccolo pezzo di storia e di statistica.