La sorprendente decisione di Joachim Löw in vista dei prossimi impegni della Germania La sorprendente decisione di Joachim Löw in vista dei prossimi impegni della Germania
Nel 2020 ci saranno gli Europei di calcio che non avranno una sede fissa ma saranno itineranti, con 12 paesi coinvolti in qualità di... La sorprendente decisione di Joachim Löw in vista dei prossimi impegni della Germania

Nel 2020 ci saranno gli Europei di calcio che non avranno una sede fissa ma saranno itineranti, con 12 paesi coinvolti in qualità di organizzatori.

Tra questi anche l’Italia, con lo stadio Olimpico di Roma che ospiterà la partita inaugurale del torneo, altri due match della fase a gironi e un quarto di finale.

Una delle squadre protagoniste, con ogni probabilità, sarà la Germania che però sta attraversando un periodo piuttosto travagliato, nel bel mezzo di una fase di transizione. Ai Mondiali la Nazionale tedesca è stata eliminata già nella fase a gironi, mentre in Nations League è retrocessa in Lega B.

Joachim Löw sta quindi pensando di dare un taglio netto al passato e di inaugurare un nuovo ciclo, puntando sui numerosi giovani di livello a disposizione.

Per fare ciò ha dovuto prendere una decisione piuttosto clamorosa, ufficializzata proprio in queste ore: Jerome Boateng, Mats Hummels e Thomas Muller non faranno più parte della Nazionale per gli impegni futuri, a partire dalla prossima sfida contro l’Olanda, prevista il 24 Marzo e valevole per la qualificazione all’Europeo.

Una scelta che sta facendo molto discutere e ha già attirato diverse critiche, anche perché i giocatori in questione non sono ancora così in là con gli anni e hanno un pedigree internazionale decisamente importante. A quanto pare però il tecnico tedesco vuole chiudere con il vecchio corso e ha iniziato escludendo il blocco del Bayern.

La decisione è stata così motivata: “Ringrazio Mats, Jerome e Thomas per i tanti anni di successo, straordinari e unici vissuti insieme. È tempo di impostare il percorso per il futuro della nazionale, vogliamo dare alla squadra un nuovo volto, e sono convinto che sia la mossa giusta“.

Dello stesso avviso il team manager Oliver Bierrhoff: “Thomas, Mats e Jerome hanno realizzato grandi cose per il calcio tedesco fino ad ora e continueranno a farlo nel loro club e mi sento ancora molto legato a loro. Sarò sempre grato per il tempo passato insieme nella nazionale“.

Vedremo se questa decisione servirà da impulso per responsabilizzare le nuove leve e soprattutto se la Germania riuscirà ad essere competitiva fin da subito.